Ex Defi (Pratesi): incontro in Regione, si punta al rilancio

Prosegue, in Toscana, il lavoro di tutti i soggetti interessati per garantire una piena ripresa delle produzioni ex Defi, legate al prestigioso marchio Pratesi. È quanto emerso oggi dall'incontro di monitoraggio sulla complessa vicenda della ex Defi, convocato in Palazzo Strozzi Sacrati dal consigliere del presidente della Regione per il lavoro, Gianfranco Simoncini. Erano presenti i sindaci di Serravalle Pistoiese, Piero Lunardi, e di Cinigiano, Romina Sani, il consigliere regionale Marco Niccolai, Federico Pratesi, i rappresentanti della cooperativa Mexis e delle organizzazioni sindacali.


Dopo l'avvio della procedura di fallimento per la ex Defi, il percorso sancito con l'accordo del giugno scorso è però andato avanti. Pratesi ha informato sulle iniziative in corso per la salvaguardia dello storico marchio di biancheria di lusso, mentre i dirigenti della coop Mexis, che ha portato a termine commesse sottoscritte dalla ex Defi, hanno aggiornato il tavolo anche sui progetti di formazione del personale e sulle prospettive di integrazione con le proprie attività nel settore della pelletteria di alta qualità (Mexis lavora per primari gruppi internazionali del settore moda).

Simoncini ha preso atto del quadro emerso e ha ringraziato in particolare la coop Mexis per il suo impegno, sia sul piano del rilancio delle produzione che per il mantenimento dei livelli occupazionali. Una nuova riunione del tavolo è già in calendario per il mese di marzo.

Copyright © 2019 AdnKronos. All rights reserved.

DecorazioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER