×
1 678
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
13 gen 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Evasione fiscale: tante celebrità italiane fra cui Valentino sulla lista HSBC

Di
AFP
Pubblicato il
13 gen 2011

La lista dei clienti italiani di HSBC in Svizzera sospettati di evasione fiscale contiene nomi di personaggi famosissimi, come lo stilista Valentino o Gianni Bulgari, l'ex titolare del marchio di gioielleria Bulgari, secondo quanto affermato ieri da molti quotidiani italici.

Valentino, HSE
Valentino Garavani - Foto: AFP

"Il più conosciuto è certamente Valentino Garavani", il celebre stilista conosciuto come Valentino, scrive il “Corriere della Sera”, che ha rivelato questi nomi insieme ad altri quotidiani, tra i quali “La Repubblica”.

Sempre secondo queste testate, anche due società appartenenti a Gianni Bulgari, ex titolare del marchio di gioielleria Bulgari, che ha lasciato il gruppo di famiglia nel 1987, appaiono su questa lista.

Lista nella quale figurano anche i nomi dello stilista Renato Balestra, habitué del jet-set internazionale, o di Elisabetta Gregoraci, la moglie dell'ex manager del team Renault di Formula 1 Flavio Briatore. Secondo i giornali italiani, sono più di 700 le persone che figurano nella cosiddetta “lista Falciani” e che sono interessate da un'inchiesta per evasione fiscale.

La giustizia francese aveva sequestrato il 20 gennaio 2009 al domicilio transalpino di Hervé Falciani, un ex impiegato della filiale ginevrina della banca HSBC, dei file informatici criptati contenenti una lista di conti posseduti da clienti della banca.

La Francia aveva poi trasmesso a maggio 2010 i nomi degli italiani che figuravano in questa lista alle autorità italiane, che ne avevano fatto richiesta. In maggio, la Guardia di Finanza italiana aveva reso noto che le somme detenute dai contribuenti italiani della "lista Falciani" ammontavano a 6,9 miliardi di dollari.

Il governo Berlusconi ha ultimamente intensificato la lotta contro l'evasione fiscale e sta moltiplicando i controlli soprattutto allo scopo di aumentare le entrate dello Stato, che come sempre deve fare i conti con un elevatissimo debito pubblico. Parallelamente, esso ha praticato lo scorso anno una sorta di amnistia contributiva (il cosiddetto “scudo fiscale”) che ha permesso fino al 30 aprile 2010 agli italiani che avessero nascosto dei beni all'estero di regolarizzare la loro posizione in cambio del pagamento di un'ammenda pari al 4% della somma dichiarata.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
People