×
1 527
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
11 ott 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Euratex: il tessile-abbigliamento europeo supera la pandemia ma deve affrontare nuove sfide

Pubblicato il
11 ott 2021

Secondo i dati rilasciati da Eurotex, il settore del tessile e abbigliamento europeo, che conta circa 160.000 aziende, 1,5 milioni di dipendenti e oltre 61 miliardi di euro di export, continua a dare incoraggianti segnali di ripresa dalla pandemia: il comparto tessile ha superato del +3,6% i livelli precedenti alla crisi sanitaria, mentre l’abbigliamento, seppur ancora al di sotto per il -11,5%, continua a migliorare.


Euratex


In particolare, nel secondo trimestre 2021 il fatturato del tessile è aumentato del +3,3%, dopo una leggera contrazione nei primi tre mesi dell’anno, mentre quello dell’abbigliamento è salito del +7% (+1% nel trimestre precedente).
 
Nel periodo, la bilancia commerciale è migliorata, con un export extra UE in progressione del +49% e le importazioni dai Paesi extra Ue in calo del -26%, in particolare quella dalla Cina e dal Regno Unito.

Nel secondo trimestre l’occupazione del settore era ancora inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019, del -4,4% per il tessile e del -11,8% per l’abbigliamento. Nel periodo la creazione di posti di lavoro si è lentamente stabilizzata nell'industria tessile (-0,2%), mentre l'occupazione nel settore dell'abbigliamento ha continuato a risentire dei minori livelli di attività produttiva del comparto durante la prima parte dell'anno (- 1,2%).
 
Il settore si trova oggi a dover affrontare nuove sfide, che potrebbero minarne la ripresa: da un lato l’aumento dei costi di spedizione e dell’altro quello dei costi dell’energia, in particolare del gas, più che triplicati dall’inizio dell’anno. La ripresa è minacciata anche da alcuni fattori che limitano la produzione, come la carenza di forza lavoro e attrezzature
 
"Le nostre aziende hanno mostrato una grande resilienza durante la pandemia e le ultime performance nell’ambito dell’export è un segnale incoraggiante di ripresa”, ha commentato Dirk Vantyghem, Direttore Generale di Euratex. “Tale ripresa può tuttavia essere ostacolata dagli attuali problemi di supply chain ed energia. Ancora una volta, i recenti sviluppi dimostrano che la transizione verso una produzione più sostenibile può funzionare solo se organizzata in un contesto globale, evitando le emissioni di carbonio e con un'efficace parità di condizioni. Questo deve essere preso in considerazione nella definizione della prossima Textiles Strategy della UE".

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.