×
1 695
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chian & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager Sneakers
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 gen 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Etro: l'abbigliamento e l'estasi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 gen 2022

Non c’è nulla come un nuovo management per dare la sferza a un marchio storico e liberare il potenziale di un designer di talento. Questa è stata la sensazione dei presenti domenica a mezzogiorno a Milano, quando Kean Etro ha fatto sfilare una delle sue collezioni più vivaci, brillanti e giovani per la sua azienda di famiglia.

Etro - Autunno-Inverno 2022/23 - Menswear - Milano - Etro


Lo show ha segnato la prima sfilata di abbigliamento maschile di Etro da quando il colosso francese LVMH – tramite il veicolo L Catterton – ha acquisito la maggioranza dell'azienda italiana nel luglio dello scorso anno.
 
L'operazione, che ha valutato Etro ben 500 milioni di euro, pare davvero una strategia win-win, perché sia LVMH che Etro sembrano aver fatto un buon affare. Soprattutto dopo la visione di questo eccitante défilé, allestito all'interno della Bocconi, la prima business school italiana, situata nella zona sud di Milano.

Kean gioca abilmente sul DNA del marchio. Etro è il re del paisley (o motivo cashmere) italiano e infatti la passerella era un enorme tappeto patchwork di paisley, con il nome del marchio scritto a mano in più versioni.
 
Intitolata “Ex Libris”, più o meno “libro di proprietà di” in latino, la collezione comprendeva una serie di paisley grafici visti in pullover a collo alto in cashmere, in pesanti maglioni per la montagna e in alcuni bellissimi pull intrecciati in lana con disegni di lupi e di tigri furenti.

Etro - Autunno-Inverno 2022/23 - Menswear - Milano - Etro


Spirito notoriamente generoso, Kean ha fatto recapitare agli ospiti dello show, insieme agli inviti, copie di romanzi brevi classici e di trattati filosofici. Opere come le meditazioni di Maria Maddalena de’ Pazzi, monaca e mistica carmelitana, un libro intitolato Le parole dell'estasi.
 
“Tomi che svelano viaggi di emozioni e di conoscenza… Si avverte un nuovo ordine mentale, nitido come la luce di gennaio. Il viaggio, che sia di conoscenza o di avventura, richiede una mappa e la mappa richiede chiarezza, che non riguarda l’essere schematici, bensì l'essere lucidi”. ha affermato Kean, filosofo della moda residente a Milano.
 
Il DNA di Etro è sempre stato incentrato su una nonchalance da weekend per un gentiluomo esigente, e Kean ne ha fornita in abbondanza in questa collezione: dalle magliette da nonno azzurre ai grandi maglioni da sci decorati con motivi di rose appuntite, fino alla semplice dichiarazione Jioia.

 


Soprattutto, Kean sembrava essersi finalmente liberato dagli invisibili ma avvinghianti legami della sua famiglia e dalle rigide usanze del proprio clan, conferendo all'atmosfera un'affascinante attitudine haute-boho. In particolare, nello splendido smoking con pantaloni col bordo, tranne per il fatto che questi ultimi erano in arancione brunito con canotta in maglia a coste abbinata; o nel formidabile abito nero da playboy spezzato da una fascia da smoking in maglia.
 
Detto questo, Etro sarà sempre un marchio massimalista, e il motivo del tappeto paisley è apparso presto in pantaloni fluttuanti, con profonde tasche frontali, ideali per contenere un romanzo breve; e si è ripresentato nel pullover col motivo dei lupi che ululano alla luna. Perfetto per il dopo sci, e punto culminante di quella che è sembrata una collezione liberatoria, per Kean, per la sua azienda e persino per LVMH.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.