×
1 326
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 mag 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Estée Lauder aumenta la propria partecipazione in Deciem

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 mag 2021

Il gruppo statunitense di prodotti di bellezza The Estée Lauder Companies Inc. (ELC) prende il controllo di Deciem Beauty Group Inc. incrementando la sua partecipazione nel capitale della società dal 29% fino a circa il 76%. Il gruppo canadese produce in particolare i marchi The Ordinary e Niod.

The Ordinary è un marchio internazionale di cosmetici in piena crescita - Photo: The Ordinary


Ma questa transazione costituisce solo la prima fase di un accordo che prevede l'acquisizione totale del gruppo canadese da parte di ELC. Il gigante newyorkese vuole mettere le mani su tutte le azioni di questa rivoluzionaria azienda disruptive di cosmetici nei prossimi tre anni.
 
Quando l'annuncio è stato fatto per la prima volta lo scorso febbraio, la cifra della transazione è stata valutata 1 miliardo di dollari (820 milioni di euro). Secondo Estée Lauder, il costo delle prossime acquisizioni che entreranno nel perimetro di questo accordo verrà assegnato in base alle prestazioni future di Deciem.

Fondato dal vulcanico Brandon Truaxe nel 2013, Deciem è ora nelle mani della sua cofondatrice Nicola Kilner, che è succeduta al controverso dirigente nel 2018. Brandon Truaxe era stato allora escluso dall'azienda per via dei suoi comportamenti sempre più contraddittori. Descrivendosi come una “impresa di bellezza anomala”, l'azienda è nota per un approccio dirompente all’attività, incentrato sulla sua community, e basato sui principi di accessibilità, trasparenza e autenticità.
 
Il portafoglio del gruppo con sede a Toronto è attualmente composto da sei marchi, tra i quali le etichette di prodotti per la cura del viso The Ordinary, Niod, Hylamide e The Chemistry Brand, e dalla label di haircare Hif.
 
La partnership tra ELC e Deciem è nata nel 2017. All’epoca, Brandon Truaxe aveva pubblicato una lettera aperta in cui cercava di rassicurare la comunità di appassionati fan di Deciem del mantenimento dell'integrità dell’attività aziendale nonostante il rapporto tra le due società. “Sono sinceramente convinto che ELC abbia capito bene il nostro posizionamento, ma comunque i fatti sono molto chiari: sono azionisti di minoranza e non controllano le nostre decisioni, né dettano la nostra direzione”, aveva scritto.
 
Ma la situazione precipitò rapidamente. Nel 2018, Estée Lauder ha intrapreso un'azione legale contro Brandon Truaxe, dopo che questi aveva tentato di chiudere la sua azienda fino a nuovo ordine a causa di “importanti attività criminali” presumibilmente effettuate dai dipendenti. A seguito di queste accuse apparentemente infondate, il fondatore di Deciem è stato licenziato dal suo incarico di CEO e dal consiglio di amministrazione della società. 
 
Dopo la partenza di Brandon Truaxe dall'azienda, e dopo la sua morte prematura avvenuta a gennaio 2019, Nicola Kilner ha ripreso a lavorare duramente per ripristinare lo slancio del gruppo, riuscendo a trasformarlo in un impero cosmetico multimilionario. Secondo ELC, Deciem ha realizzato vendite per 460 milioni di dollari (376,32 milioni di euro) nell’anno fiscale terminato il 31 gennaio 2021.
 
Oltre al suo marchio omonimo Estée Lauder, ELC possiede anche brand come MAC, Aramis e Clinique, e le licenze per i cosmetici di importanti griffe, quali Tommy Hilfiger, DKNY, Michael Kors e Tom Ford.
 
Il gruppo ha realizzato vendite per 3,86 miliardi di dollari (3,16 miliardi di euro) nel terzo trimestre, chiuso il 31 marzo 2021, +16% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il suo utile netto è stato invece di 456 milioni di dollari (373,05 milioni di euro).

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.