Estée Lauder Italia annuncia un nuovo assetto organizzativo

Il gigante statunitense della cosmetica da oltre 13 miliardi di dollari di fatturato, Estée Lauder, ha annunciato un nuovo assetto organizzativo per la sua filiale italiana effettivo dal 1 gennaio 2019 con l’obiettivo di rispondere sempre meglio alle esigenze del consumatore, oltre che a valorizzare ulteriormente la gestione del proprio portafoglio marchi. 

Facebook/Estée Lauder Italia

Confermato alla guida della società Edoardo Bernardi, amministratore delegato e direttore generale di Estée Lauder Italia dal 2013. A lui riporteranno direttamente tutte le cariche, comprese quelle di nuova nomina. 
 
Alessandro Dedè ha assunto il ruolo di commercial officer: guiderà la direzione commerciale ed education per tutti i brand dell’universo Estée Lauder, ad esclusione di MAC e Aveda. Fulvia Aurino diventa digital commerce & marketing officer e trade/VM/real estate director. Sarà a capo del team e-commerce e curerà vari aspetti, tra cui social e digital marketing, influencer marketing e CRM. 
 
A capo della Divisione Fragranze (Jo Malone London, Edition de Parfumes Frédéric Malle, By Killian, Tom Ford Beauty e del portafoglio dei brand Aramis e Designer Fragrances) va Moira D’Agostini. Brand manager di Clinique è stato nominato Girolamo Di Cresce, che fino al 30 giugno 2019 svolgerà anche il ruolo di brand manager per Smashbox e Glamglow; Matteo Cuomo rimane da Darphin, mentre Barbara Rocchio diventa brand manager di Estée Lauder e La Mer;
 
Infine, Laura Migliore conserva l’area di responsabilità del consumer insight in qualità di consumer insight director e assume la responsabilità del brand Bobbi Brown, in fase di lancio nella filiale italiana.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

CosmeticiBellezza - AltroNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER