×
1 383
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace Manager (Farfetch)
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace / Multichannel Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Menswear Brand Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Expansion Manager Nord
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Digital Customer Care Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
Pubblicità
Pubblicato il
5 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Essilux: ricavi trimestre -10%, punta su digital e business ottico per la ripresa

Pubblicato il
5 mag 2020

Essilux chiude i primi tre mesi dell'anno con ricavi in calo del 10% (-10,9% a cambi costanti) a 3,784 miliardi di euro. Il coronavirus pesa sui conti del colosso italo-francese di occhialeria, che vede nero nel secondo trimestre ma scommette su digital e business ottico per la ripresa.

Persol


Il colpo del Covid-19 potrebbe essere ancora più duro nel periodo aprile-giugno, dopo l'ulteriore flessione delle vendite registrata il mese scorso, ma “il bisogno essenziale di migliorare la vista è strutturale e ci si aspetta alimenti la domanda rimasta inespressa quando la crisi si attenuerà”, spiega una nota della società.

Se il business sole ha subito un forte rallentamento, a guidare il rilancio saranno servizi e prodotti oftalmici, come occhiali e lenti da vista, che generano il 70% del fatturato. Ne è convinto il gruppo, che nei primi Paesi usciti dal lockdwon, Cina compresa, ha visto un recupero delle vendite di prodotti ottici sul mercato interno già da fine marzo. 

L'online, secondo driver di crescita, a marzo ha già raggiunto il 7% dei ricavi totali di EssilorLuxottica, contro il 5% sull’intero trimestre, registrando un ulteriore incremento di vendite in aprile. Segnali positivi anche dall’e-commerce di Luxottica che nei primi tre mesi dell’anno ha registrato un aumento del 14%.
 
“La piattaforma digitale e interconnessa alla quale abbiamo lavorato e che collega più di 400mila negozi di ottica e laboratori nel mondo, può permetterci oggi di offrire il miglior supporto ai nostri clienti ottici e garantire il servizio a tutti i nostri consumatori, anche nei momenti più difficili”, spiegano l’AD e vicepresidente di Luxottica, Francesco Milleri, e l’AD di Essilor, Paul du Saillant.
 
Lo scoppio della crisi ha costretto il gruppo ad annullare la distribuzione del dividendo per tenere all’interno risorse e fronteggiare l’emergenza. Tuttavia, sottolinea la società, “se il recupero sarà sufficientemente solido, il CdA potrà proporre un dividendo eccezionale da porre in pagamento entro la fine del 2020”.
 
EssilorLuxottica dispone ad oggi di linee di credito non utilizzate per 5,2 miliardi di euro e vanta nel trimestre appena terminato 4,9 miliardi di euro di liquidità e 4,8 miliardi di posizione finanziaria netta.
 
Per preservare la cassa, la società anche sospeso il programma di acquisto di azioni proprie, messo in stand-by i piani di nuove acquisizioni e partnership e posticipato alcuni progetti di integrazione, tra cui l’introduzione delle lenti Essilor nel network retail di Luxottica o l’offerta di prodotti da vista a marchio Ray-Ban.
 
Al fine di garantire la continuità operativa, EssilorLuxottica ha bilanciato le chiusure imposte dai governi locali facendo leva su flessibilità e diversificazione delle sue attività, fatto ricorso agli ammortizzatori sociali e a periodi di aspettativa dei dipendenti, ridotto o posticipato parte dei compensi dei dirigenti, sospeso le spese di marketing e rinegoziato i contratti con fornitori e locatori.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.