EssilorLuxottica: mandato a RRA e Salmon per nuovo AD

Il comitato nomine e remunerazione di EssilorLuxottica avvia la ricerca di un futuro amministratore delegato e assegna il mandato a Russell Reynolds Associates ed Eric Salmon & Partners che valuteranno, precisa una nota, candidati interni ed esterni.

EssilorLuxottica

L'obiettivo è arrivare alla nomina entro la fine del 2020, secondo il principio del "miglior profilo per la posizione". Il candidato selezionato sarà inizialmente nominato come "Directeur Général Délégué" e avrà il compito di coordinare le attività di EssilorLuxottica come pura holding e di assistere il presidente esecutivo e il vice presidente esecutivo nei loro obiettivi di facilitare l'integrazione tra Essilor e Luxottica.

"I suoi poteri saranno definiti dal CdA sulla base di una raccomandazione congiunta del presidente esecutivo e del vice presidente esecutivo. Nel frattempo”, precisa la nota, “le società operative, Luxottica e Essilor, rimarranno entità giuridiche separate con pieni poteri di condurre le loro attività autonomamente sotto le rispettive leadership e i loro CEO, con alcune eccezioni".

La designazione dei 'cacciatori di teste' per individuare il possibile amministratore delegato del gruppo è un passo atteso del gigante delle lenti e delle montature e lascia, per ora, in stallo la situazione. Presto il CdA del gruppo, oltre che i legali di Essilor, dovrebbe esprimersi su quale decisioni prendere rispetto all'arbitrato internazionale promosso dal fondatore di Luxottica.

Intanto, in Borsa, EssilorLuxottica sta risalendo con decisione rispetto ai minimi post fusione raggiunti, anche sotto la soglia psicologica dei 100 euro, dopo l'emersione del contrasto tra la Delfin di Del Vecchio e il management francese: il titolo a Parigi ha chiuso in rialzo di oltre il 3,23% sopra i 107,10 euro.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

OcchialiNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER