EssilorLuxottica, la fusione tra le due società non è a rischio

La fusione tra Luxottica e Essilor, che insieme costituiscono EssilorLuxottica, non è a rischio di saltare. A dirlo è il consigliere indipendente Gianni Mion a margine di un evento a Milano. 

Reuters

A una domanda sulla tenuta del gruppo dopo i recenti conflitti ai vertici, il membro del CdA ha risposto: “No, macché, non salta la fusione, si litiga per aver migliori rapporti dopo”. 

Lo scontro aveva preso origine dalla decisione del presidente e primo azionista Leonardo Del Vecchio di ricorrere a un arbitrato internazionale per presunte violazioni dell’accordo di combinazione da parte del vicepresidente Hubert Sagnières. 

Il produttore di lenti francese Essilor e quello italiano di montature Luxottica si sono fusi lo scorso ottobre, dando vita al maggior gruppo di occhialeria al mondo con una capitalizzazione oggi intorno ai 43 miliardi di euro.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

OcchialiBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER