×
1 378
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
1 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Esprit ottimizza i costi chiudendo 56 negozi in Asia

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
1 mag 2020

Indebolito dalla crisi dovuta al Covid-19 e in ristrutturazione da diversi anni, la catena di moda Esprit si trova costretta a ridurre ulteriormente il proprio raggio d’azione. A margine dell'annuncio dei risultati del terzo trimestre del suo anno fiscale 2019/20, l’azienda quotata alla Borsa di Hong Kong, e che possiede una sede sociale in Germania, ha comunicato che avrebbe cessato tutte le attività dirette in Asia, ad eccezione della joint-venture che vanta in Cina con Mulsanne Group e dei suoi partnerwholesalee su licenza nel continente.

Collezione Primavera-Estate 2020 - Esprit


Il piano di eliminazione dei punti vendita riguarda 56 unità distribuite a Singapore, in Malesia, a Taiwan, a Hong Kong e a Macao, che chiuderanno tutte i battenti entro la fine di luglio 2020. Il costo di queste chiusure dovrebbe raggiungere i 150-200 milioni di dollari di Hong Kong (da 17 a 23 milioni di euro), secondo la società.
 
Lo scopo di Esprit è di “continuare a semplificare le operazioni e ridurre al minimo i costi e le spese”, e di “focalizzarsi sui suoi mercati chiave in Europa”. Tuttavia, anche nel Vecchio Continente, Esprit è in difficoltà. A causa della crisi sanitaria, alla fine di marzo il gruppo ha posto tutte le sue attività tedesche in procedura di salvaguardia. Un piano di ristrutturazione deve essere presentato entro la fine di giugno 2020.

Il bilancio del terzo trimestre di Esprit, chiuso a fine marzo, segnala un calo del 22,2% delle vendite a livello globale, a 2,228 miliardi di dollari di Hong Kong (265,1 milioni di euro). Nella zona Asia-Pacifico, colpita prima dell'Europa dal Covid-19, il fatturato è precipitato del 52,2% da gennaio a marzo 2020. Nei nove mesi, Esprit registra a livello globale un calo del 15,2% dell’attività, e non fa previsioni per il suo quarto trimestre, che dovrebbe rivelarsi molto delicato in Europa.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.