Emporio Armani: nuovi materiali per eleganti yeti

Giorgio Armani ha riportato Emporio alla natura in questa stagione, in una collezione inaspettata e coraggiosa la cui sorpresa più grande è stata lo spiegamento di nuovi straordinari materiali.

Guarda la sfilata
Emporio Armani - Autunno-Inverno 2019 - Menswear - Milano - © PixelFormula

Escursionisti, alpinisti, snowboarder e surfisti che sembravano preparati per andare ovunque, da Courchevel all'Himalaya, hanno riempito la passerella. La metà del cast indossava scarpe da trekking o zaini pronti per trascorrere una giornata nella neve fresca in questa collezione uomo AI 2019/20 vista lunedì mattina, l’ultimo giorno della stagione maschile milanese.
 
Armani ha smesso di usare ogni tipo di pelliccia diversi anni fa, ma in passerella si è vista una serie incredibile di pelli esotiche - anche se tutte fatte di pelliccia finta o pelle di pecora trattata. Da un bellissimo spolverino di pelle stile Selvaggio West trattato per assomigliare a pelle di foca, ad alcuni velluti intriganti che sembravano coccodrilli, a pantaloni stampati effetto pitone.
 
A parte una mezza dozzina di abiti – tagliati, notiamo, con schiene lunghe solo 70 centimetri, ben al di sopra dei glutei – si è trattato di una collezione per le attività all'aperto.
 
I look di apertura erano cappotti di lana spessi e ispidi, blazer di velluto e giubbotti di finto coccodrillo in una patina smerigliata di acciaio, antracite e argento. Giorgio ha variato il mood, mescolando giorno e notte con pantaloni da tuta da ginnastica affusolati abbinati a smoking di velluto. Prima di spedire sul podio una squadra di esploratori polari in parka imbottiti e spaziosi zaini a strisce zebrate, tutti in color grigio acciaio.

Guarda la sfilata
Emporio Armani - Autunno-Inverno 2019 - Menswear - Milano - © PixelFormula

“Direi pittosto grigi come il ghiaccio”, ha affermato Armani alla conferenza stampa post-show tenuta nel suo quartier generale mondiale disegnato da Tadao Ando.
 
“Per essere onesti, se me lo chiedete, direi che il posto più adatto per indossare questa collezione è probabilmente la Finlandia”, ha continuato lo stilista generando molte risate.
 
Focalizzandosi solamente su Emporio (il designer presenterà la sua collezione principale per l’uomo insieme a quella della donna in febbraio) lo show ha sciorinato tutto il meglio di questa label: la sua sofisticata accessibilità, l’elegante robustezza e il rapporto qualità-prezzo.
 
Prima, in un momento illuminante, Armani ha improvvisamente rivelato che farà sfilare la sua collezione Giorgio Armani proprio dall'altra parte della strada, nel suo spazio artistico ed espositivo Armani/Silos.
 
Ma prima ancora, si potrà ammirare l’ultima collezione di Armani Privé nella settimana della Haute Couture di Parigi, dove ha ancora cambiato location. Questa stagione sarà all'Hotel d'Evreux, in Place Vendome. E stiamo parlando di un energico 84enne…

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroSfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER