×
1 726
Fashion Jobs
WP LAVORI IN CORSO SRL
Help Desk it_applicativi
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Head of Style Coordinator And R&D Kidswear
Tempo Indeterminato · MAROSTICA
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Packaging Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CITIZENS OF HUMANITY
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BANANA MOON
Direttore (Direttrice) Industriale
Tempo Indeterminato · MONACO-VILLE
RANDSTAD ITALIA
Head of Marketing Communication & PR
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Data Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Vietnam
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager - Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
25 feb 2022
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Elisabetta Franchi sfila con un messaggio d’inclusività e pianifica una sfilza di opening

Pubblicato il
25 feb 2022

La stilista e imprenditrice bolognese Elisabetta Franchi viene da un 2021 indimenticabile, in cui ha saputo oltrepassare la pandemia con una serie di mosse strategiche, ha ricevuto il premio di imprenditore dell’anno da EY, e il titolo di Cavaliere del Lavoro. In più è stata protagionista di un docufilm di Discovery dedicato alla sua vita frenetica e piena di sacrifici, arrivata a rappresentare un simbolo di empowerment femminile. La vulcanica designer felsinea, oggi 53enne, è infatti un bell’esempio di voglia di emergere e arrivare: partita da una famiglia di umili origini (erano 5 fratelli avuti da 3 padri diversi) e dalla gavetta come commessa è giunta poi a fondare nel 1998 il suo omonimo brand di abbigliamento femminile con il quale è arrivata a vestire star internazionali come Jennifer Lopez, Angelina Jolie o Lady Gaga.

Elisabetta Franchi, Autunno-Inverno 2022/23


Venerdì, la designer ha sfilato in passerella con una collezione Autunno-Inverno 2022/23 indossata non solo da modelle professioniste, ma anche da donne vere e contemporanee, per promuovere un modello di autenticità femminile. “Io ho sempre vestito e raccontato tutte le donne del mondo, senza distinzioni, e spesso venivo criticata perché alla fine in passerella facevo sfilare solo le modelle, perciò stavolta ho voluto portarvi le mie donne, la mia tribù, coloro che rappresentano il mio brand nel mondo”, spiega infatti la stilista a FashionNetwork.com.
 
Fra loro sono apparse in particolare “varie blogger di più nazioni, e poi Jessica Notaro, donna bellissima e forte che ha affrontato con coraggio la violenza che ha subito e ha sfilato con la benda sull’occhio sfigurato, una giornalista impegnata come Veronica Gentili, o Jessica Melena, moglie di Ciro Immobile, e Sabrina Salerno, donna di spettacolo mia coetanea, madre di due figli, che rappresenta una femminilità pop ostentata in maniera gioiosa. E il bello è che non sono uscite dal backstage, ma sono state illuminate sul palco, per alzarsi e andare a sfilare in passerella, come a dimostrare che anche le donne che non sono modelle possono sfilare per Elisabetta Franchi. Un messaggio inclusivo”.

Ma nel 2021 Elisabetta Franchi si è vista assegnare anche un altro riconoscimento, un premio speciale ai PETA Fashion Awards 2021, nei quali l’organizzazione pro-animali ha voluto premiare il suo impegno animalista e le sue collezioni senza pellicce, angora e piume. “Dieci anni fa in Italia c’ero solo io a propormi così, e nel mondo Stella McCartney. Fui una pioniera, perché tutti i brand usavano gli animali per vanità”, racconta. “Nel 2015 ho firmato con la LAV (Lega Anti Vivisezione), perché nonostante fossi da sempre animalista di natura, solo in quegli anni avevo capito che molte cose ci venivano raccontate in maniera sbagliata o ce le avevano fatte ignorare del tutto. Oggi sono tutti più informati, fortunatamente, e non si può più bluffare, e così non metto più la piuma d’oca nei piumini, non uso più l’angora, perché i conigli vengono scuoiati vivi. Cominciai a farlo andando anche contro la convenienza del business e rompendo gli schemi della comunicazione, raccontando sui social le mie lotte animaliste”.

Elisabetta Franchi - elisabettafranchi.com


Nonostante le difficoltà che tutti nel mondo hanno dovuto affrontare a causa della crisi pandemica, le scelte strategiche di Elisabetta Franchi legate a una continua espansione retail, e quelle stilistiche delle sue collezioni, l’hanno vista premiata dal mercato, tanto che il suo giro d’affari 2021 è risalito del 25% sul 2020, con un Ebitda eccellente del 27%, rispetto al -25% subito l’anno precedente, quando l’Ebitda era del 10%, con una previsione di crescita costante e importante anche nei prossimi anni.
 
La vincente strategia di aperture di monomarca, proseguita senza sosta anche nei periodi delle finestre di riapertura tra i vari lockdown, ha portato Elisabetta Franchi a controllare ben 93 store monobrand. Dopo le inaugurazioni di Sochi e Grozny il mese scorso, prossimamente “apriremo negozi a Tel Aviv, in Cambogia, in Montenegro (il secondo), Kuwait City, due store a Cipro, Beirut, Il Cairo (dopo i due già inaugurati nel 2021), una ricollocazione in Spagna (gli spagnoli mi amano molto), Amburgo e Belgrado. Calcoliamo che nel 2020/21 avevo già aperto 23 boutique”, precisa.
 
Elisabetta Franchi viene inoltre distribuito in circa 800 negozi multimarca in Italia e 1.100 nel mondo L’azienda è molto forte in Medio Oriente, Europa e Russia, mentre non è presente sul mercato americano. L’Italia è il primo sbocco, con il 47% del fatturato, seguita al secondo posto dagli Emirati Arabi, e poi dall’Europa in generale e dalle nazioni dell’ex URSS. “Sì, in quei territori è un brutto momento, ma anche altrove. Possiamo solo sperare per il meglio”, dice Franchi.

Elisabetta Franchi, Autunno-Inverno 2022/23


Molto cresciuto l’e-commerce, attivo in tutto il mondo, America esclusa, arrivato a coprire quasi il 18% del fatturato aziendale. “Ho capito che dove ho un negozio pilota, questo trascina l’insieme delle vendite. Perché il mio brand non è certo di livello basso, né di extralusso, ma di un lusso accessibile, e quindi chi compra Elisabetta Franchi ha bisogno di vivere un’esperienza entrando in un mio negozio”, spiega Franchi. “Questa strategia di aprire anche in pieno lockdown mi ha portato a considerare che occorreva iniziare a capire dove non eravamo presenti e dove volevamo trovarci non appena l’economia ripartiva. Questa sarà ancora la nostra strategia: gestire boutique importanti che facciano da traino al brand in ogni nazione. Esempio? Il negozio di Milano, che per me è una piccola azienda in quanto fattura 5 milioni e mezzo di euro, si trova in una città in cui ho anche l’e-commerce molto forte, perché la cliente entra, mi ‘respira’, vive l’esperienza, mi compra, poi va a casa e acquista sull’e-shop altre mie cose”, conclude la designer bolognese.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.