Eleganti ma low cost: ecco il trend dell'estate


MILANO, 29 GIU - Il vero trend di quest'estate di crisi? Stupire le amiche con un mix di moda low cost. Se fino a poco tempo fa esibire le 'firme' in certi ambienti era un invidiato vezzo, ora stanno cambiando perfino i costumi e il vero chic è vantarsi di essere tali dopo aver saccheggiato i grandi magazzini popolari.

Chi all'appagamento da nota firma non volesse rinunciare, quest'estate ha comunque tante possibilità: sono già arrivati gli inviti alle vendite promozionale pre-saldi, dedicate alla clientela. Ma niente paura, basta presentarsi nei negozi e dire "ho ricevuto il vostro cartoncino ", nessuna commessa chiederà altro, pur di vendere. Non è finita: da Prada in giù, tutti i marchi hanno articolato i prezzi, per cui, accanto all'abito da 2000 euro (che comunque andrà in saldo, basta aspettare!) c'é quello da 800, e si può sperare nel ribasso.

Ma il nuovo gioco di società è farsi ammirare spendendo pochissimo. Le difficoltà aguzzano l'ingegno. Primo punto: molte signore hanno affrontato la stagione liberandosi di mezzo guardaroba e sono andate a venderlo nei vari negozi dell'usato presenti ormai dappertutto. Risultato: hanno fatto qualche soldo, da 'reinvestire' nella moda senza troppi sensi di colpa. Viceversa, la ragazza che voleva qualcosa di particolare ha trovato, stesso negozio ma come acquirente, il vestitino che fa vintage d'autore.

Secondo punto: lo sfoltimento dell'armadio ha rivelato recessi dimenticati, pieni di caftani e abitini-sottoveste di ogni colore che, grazie a una buona dieta (eravamo tutte più magre, non si sa perché) staranno a pennello. In caso contrario ad avvantaggiarsene saranno comunque figlie o nipoti.

Ciò detto, bisogna pur comprare qualcosa. Per 20-25 euro sui banchi dei mercatini si trovano ballerine coloratissime (di nappa ma anche di gomma, ultima moda), sandali ed espadrillas: ma attenzione, per non essere cheap, bisogna sceglierli bene.

Attualissimi i flip-flop (i sandali infradito da spiaggia). E i tacchi alti? Vanno sempre, con zeppa o senza, uguali a quelli dell'anno scorso, quindi risparmio garantito. Chi ha voglia di tinte davvero eleganti, può optare per i toni dal cemento al mastice: da Oviesse - per fare un esempio nostrano, perfino più economico dei vari Zara ed H&M - si può comporre una scicchissima parure con costume intero, asciugamano da spiaggia e borsone in tela cerata, tutto sul fango chiaro, eleganza garantita a meno di 80 euro.

E l'abito per la serata speciale? C'é chi ha perfino provato a farselo da sola (scampoli di tessuti a pochi euro dappertutto), considerando che la moda perdona le cuciture imprecise e che il taglio a vivo (cioé la mancanza di orli) è sempre trendy.

Fonte: Roberta Filippini

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER