×
1 401
Fashion Jobs
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

El Corte Inglés: le vendite aumentano dello 0,4%, a 7,585 miliardi di euro

Di
Europa Press
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 20 nov 2018
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Le vendite della catena spagnola El Corte Inglés sono aumentate dello 0,4% nel primo semestre dell’esercizio fiscale 2018 (dal 1° marzo al 31 agosto) raggiungendo i 7,585 miliardi di euro, secondo le informazioni rivelate dal colosso iberico.

El Corte Inglés


Per settore d’attività, le vendite retail rappresentano la cifra di 6,017 miliardi di euro, pari ad un -0,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo calo è principalmente dovuto al tempo atmosferico sfavorevole al settore dell’abbigliamento. L’EBITDA, in compenso, aumenta del 2,2%, a 235 milioni di euro.
 
Le vendite di articoli di moda di El Corte Inglés scendono dell’1,5% fra gennaio e agosto, facendo comunque meglio della media del settore in Spagna, che si colloca a un -3,6%, secondo le cifre di Acotex, l’associazione imprenditoriale spagnola del commercio del tessile-abbigliamento, degli accessori e della pelletteria. La società ricorda che le vendite di moda generalmente si concentrano soprattutto nella seconda metà dell'anno fiscale.

Per il retail, le crescite dell’arredamento d’interni e della cultura/tempo libero sono significative, così come l’evoluzione positiva di Supercor e dei grandi magazzini in Portogallo.
 
Invece, Viajes El Corte Inglés ha visto aumentare le vendite del 4,6%, a 1,565 miliardi di euro, con un incremento dell’EBITDA del 14,3%, a 48 milioni di euro. In questa categoria sono le vacanze che si distinguono, favorite dalle dinamiche macroeconomiche favorevoli e dalle offerte promozionali, ma anche il settore enterprise, che ottiene un numero significativo di nuovi contratti.
 
Dal lato della tecnologia dell'informazione, l’EBITDA cresce del 14,3%, a 8 milioni di euro, nonostante un fatturato di 308 milioni, calato del 2,8% rispetto all’anno scorso. Le assicurazioni sono invece in territorio positivo, sia come vendite (+9,5%, a 104 milioni di euro) che come EBITDA (+11,8%, a 38 milioni di euro).
 
Riduzione del debito
 
Il gruppo di grandi magazzini, che pubblica i propri risultati semestrali per la prima volta nella sua storia, ha messo in vendita 600 milioni di euro di titoli in Irlanda lo scorso settembre. El Corte Inglés definisce questi risultati come positivi e ricorda che nel settore del retail la maggior parte delle vendite si concentra nella seconda metà dell’anno.
 
Il margine operativo lordo (EBITDA) è risultato essere di 355 milioni di euro, per un aumento del 4,4%, dovuto al miglioramento dei margini in tutti i settori del gruppo grazie ad una nuova gestione e all'attuazione di azioni strategiche. Pertanto, a livello di gruppo, il margine lordo aumenta di 20 punti base, +1,2%.
 
Anche i debiti e gli oneri finanziari migliorano nel corso del periodo, in ragione del comportamento dell'attività e delle dismissioni di beni immobili non strategici realizzate per un valore di 212 milioni di euro.
 
Nel corso dei primi sei mesi dell’esercizio, il debito finanziario netto è calato di 347 milioni di euro, per raggiungere i 3,652 miliardi di euro alla chiusura del periodo. In più, il processo di rifinanziamento implementato negli ultimi mesi ha permesso all’azienda iberica di ridurre gli oneri finanziari di 18 milioni di euro, raggiungendo i 68 milioni fra marzo e agosto. Questi diversi fattori hanno permesso di migliorare il rapporto tra indebitamento finanziario netto ed EBITDA, che passa dal 3,3 al 3,1.

Visualizza anche