×
1 395
Fashion Jobs
ALBISETTI INDUSTRIES
Addetto Ufficio Produzione ed Avanzamento
Tempo Indeterminato · LURATE CACCIVIO
SPACE STYLE SRL
Impiegata/o Ufficio Acquisti/Produzione
Tempo Indeterminato · FUNO
MANTERO SETA
Controller Industriale
Tempo Indeterminato · GRANDATE
INTERFASHION SPA
Worldwide Sales Manager / Responsabile Vendite Mondo
Tempo Indeterminato · RIMINI
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · FIDENZA
CONFIDENTIEL
Ecommerce Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Product Manager / Luxury / Lugano
Tempo Indeterminato · LUGANO
JIL SANDER
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrazione e Bilancio
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
IT Manager (Analista Programmatore)
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMO
IT Application Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Verona
Tempo Indeterminato · VERONA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Controllo di Gestione - Azienda Moda
Tempo Indeterminato · FERRARA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Analyst Business Unit Armani|Exchange
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Export Manager Abbigliamento Uomo/Donna
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA LOGISTICA S.R.L.
Bottega Veneta Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
ELISA GAITO SHOWROOM
Coordinamento e Sviluppo Mercato Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
Programme Manager, Corporate Responsibility
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Lavorazioni Esterne-Calzature
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
RANDSTAD ITALIA
Tecnico di Industrializzazione-Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
DARKPARK SRL
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Consulente Commerciale
Tempo Indeterminato · CATANIA
Di
Ansa
Pubblicato il
29 mag 2017
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

E-commerce, ecco le pratiche scorrette

Di
Ansa
Pubblicato il
29 mag 2017

L'indagine dell'antitrust europeo sulle restrizioni nel commercio online arriva a conclusione e conferma quanto già rilevato nell'anticipazione di settembre scorso: "Alcune pratiche restringono la concorrenza limitando indebitamente la distribuzione dei prodotti in Europa", ha detto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager. Uno dei problemi principali è il geoblocking, utilizzato nel 60% di vendite di contenuti digitali, una pratica che la Commissione Europea spera di eliminare con la proposta sul copyright e quella sulla non discriminazione dei clienti, entrambe in discussione tra Parlamento e Consiglio.


L'indagine di Bruxelles ha comunque già spinto alcune aziende a modificare le proprie pratiche, in modo da metterle al riparo da possibili indagini formali della UE. E' il caso delle catene di abbigliamento Mango, Oysho e Pull and Bear, e anche dell'italiana De Longhi, azienda produttrice di macchine per il caffè.

"La Commissione accoglie con favore le loro modifiche", spiega Bruxelles. Tra i principali rilievi dell'indagine pubblicata oggi ci sono le "restrizioni contrattuali", ovvero quelle pratiche che consentono ai produttori di controllare la distribuzione sotto varie forme: prezzi imposti, divieti di vendere su alcune piattaforme, limiti all'uso di strumenti di comparazione dei prezzi, esclusione di venditori esclusivamente online.

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.