Doriani Cashmere: in programma investimenti retail, partendo dall’Italia

Il marchio milanese di maglieria in cashmere e menswear alto di gamma Doriani Cashmere, reduce dalla presentazione al Pitti Uomo di Firenze della sua nuova collezione Primavera/Estate 2020 in uno stand dalle dimensioni raddoppiate, annuncia varie novità retail e l’ampliamento delle proprie linee, cresciute fino a proporre circa 120 referenze, tra pull, camicie, T-shirt, tute da jogging, accessori e outwear.

Doriani Cashmere

“La nostra famiglia è nel mondo del tessile e dell’abbigliamento da tre generazioni, sin dagli anni ’30 del secolo scorso”, ricorda Gisberto Carlo Sassi, fondatore e CEO di Doriani. “Nel 1972 abbiamo fondato il marchio Doriani focalizzandoci sulla produzione di cashmere, oggi concentrata nella sede di Biella. Tutto il nostro total look è rigorosamente Made in Italy, prodotto nei distretti italiani dell’eccellenza”.
 
Sassi ha comunicato che a fine anno verrà ampliato il negozio Doriani di Via Sant’Andrea 2 a Milano, il più importante tra i suoi monomarca, nella palazzina settecentesca dove ha sede l’headquarter del marchio, oltre allo showroom, agli uffici e alla “sartorial room” dedicata al “su misura”.
 
I lavori cominceranno il prossimo settembre per essere conclusi entro la fine dell’anno. Verrà quasi triplicato lo spazio espositivo, che raggiungerà così una superficie di circa 500 mq, su due livelli e nove vetrine, con una completa ridistribuzione dello spazio di presentazione delle collezioni.
 
L’azienda possiede un’altra boutique a Milano, in Via Gesù 7, e altri monomarca a Portofino, Forte dei Marmi, Santa Margherita Ligure, Venezia (all’interno dell’hotel Cipriani), Montecarlo e Mosca, oltre ad essere distribuita in 270 clienti wholesale selezionati nel mondo. Ai negozi si aggiunge il ristorante Doriani di Via Solferino, 12, nel cuore del quartiere milanese di Brera.
 
Il programma di rafforzamento retail di Doriani Cashmere prevede, dal 2020, l’apertura di altre tre boutique, due in Italia e la terza a Londra, mentre le vendite online potrebbero partire, nei prossimi mesi, con un test di lancio dell’e-commerce, per cui è già stata sviluppata la piattaforma, focalizzato solo su selezionate tipologie di prodotto.

Gilberto Carlo Sassi - Doriani Cashmere

Quest’anno Doriani celebra il 20° anniversario della boutique di Forte dei Marmi, suo primo monomarca estivo, aperto nel luglio 1999. Per questa occasione è stata creata un’edizione speciale compsta da una camicia in lino sovratinto, stone washed, in rosso fortino, nuance che corrisponde all’edificio simbolo della località marittima toscana, a cui si aggiunge una sciarpa, realizzata in esclusiva per Augustus Hotels, in puro cashmere e nei colori istituzionali del gruppo.
 
Nel 2018 il fatturato dell’azienda (che per scelta non viene dichiarato) è cresciuto di circa il 6% rispetto all’anno precedente. I mercati strategici all’estero di Doriani Cashmere sono Benelux, Scandinavia, Germania e Russia, che sono anche le nazioni in cui le vendite sono cresciute maggiormente nello scorso esercizio.
 
“In 47 anni, il marchio ha ottenuto un andamento del fatturato sempre in positivo e questo è l’obiettivo anche per la chiusura dell’anno in corso”, ha concluso Gisberto Carlo Sassi.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

SportLusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriDistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER