×
1 384
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 set 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dopo la morte di Elisabetta II, Burberry e Raf Simons annullano le loro sfilate londinesi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 set 2022

Dopo l'annuncio della morte della Regina Elisabetta II, il mondo della moda inglese ha reagito rendendo un immediato omaggio alla sovrana morta giovedì 8 settembre all'età di 96 anni.

@buckinghampalaceroyal


Il British Fashion Council ha dichiarato sui social media che “È stato un grande onore nel 2018 accogliere Sua Maestà alla London Fashion Week per lanciare il QEII Award for British Design che riconosce l'eccellenza del design e l'impatto positivo. Lo stile effortless, il fascino e il senso dell'umorismo di Sua Maestà erano evidenti, e la sua passione nel supportare i giovani creativi continuerà a ispirare la prossima generazione”.

Se il BFC ha confermato che la London Fashion Week si svolgerà dal 16 al 22 settembre, l'organizzazione ha comunque invitato i brand a cancellare gli eventi non essenziali. Diverse etichette, tra cui la francese Claudie Pierlot, che aveva programmato un evento per il 16 settembre, hanno già annunciato cancellazioni.

“La London Fashion Week è un evento professionale e un momento importante per i designer per presentare le loro collezioni in un momento specifico del calendario della moda. Riconosciamo il lavoro che questo momento rappresenta. Pertanto, le sfilate e le presentazioni delle collezioni possono continuare, ma chiediamo agli stilisti di rispettare il sentimento della nazione e il periodo di lutto nazionale nel considerare la tempistica della diffusione della loro immagine”.

Burberry ha deciso di andare oltre, comunicando venerdì mattina di aver deciso di rinunciare alla propria sfilata, che avrebbe dovuto svolgersi il 17 settembre. La data del funerale della Regina deve ancora essere annunciata, ma dovrebbe aver luogo circa 10 giorni dopo la sua morte, quindi il défilé sarebbe stato estremamente vicino a quella data.
 
Nel pomeriggio del venerdì è stato un altro attore forte di questa Fashion Week, Raf Simons, ad annunciare che non avrebbe tenuto la sua sfilata. Quella prevista per il 16 settembre si sarebbe ritrovata collocata negli ultimi giorni di lutto nazionale.

“Ci prenderemo una pausa durante questo periodo di grande tristezza”, ha spiegato Raf Simons. “Ci prenderemo questo tempo per rispettare il retaggio di Sua Maestà la Regina Elisabetta II e i suoi 70 anni sul trono. I nostri pensieri sono con la famiglia reale e il popolo del Commonwealth. Continueremo a tenervi informati sui nostri progetti futuri per la collezione Primavera-Estate 2023”.

È probabile che nei prossimi giorni possano verificarsi ulteriori cancellazioni.

Omaggi dai player dell’e-commerce

Sebbene non partecipino direttamente alla Fashion Week, altri player della moda e della distribuzione hanno adottato dei provvedimenti dopo l'annuncio della morte della Regina. I negozi della catena Selfridges hanno chiuso giovedì non appena la notizia è diventata ufficiale e il retailer è rimasto chiuso anche venerdì, sebbene il suo negozio online fosse ancora operativo. “È con profonda tristezza che apprendiamo della morte di Sua Maestà, la Regina Elisabetta II. La Regina Elisabetta è stata una rassicurazione costante per tutta la nostra vita. Negli ultimi 70 anni, Sua Maestà si è dedicata al servizio del nostro Paese e del Commonwealth, mostrando un enorme senso del dovere e dell'impegno”, ha scritto la direzione del gruppo.

Harrods nel frattempo ha comunicato: “Ci uniamo al dolore della nazione per la morte di Sua Maestà la Regina. Her Majesty era un simbolo della Gran Bretagna, fornendo conforto, leadership e fermezza a milioni di persone durante i suoi 70 anni di regno. A nome di Harrods e dei nostri dipendenti, porgiamo le più sentite condoglianze alla Famiglia Reale e siamo uniti nel ricordo della sua vita consacrata al servizio pubblico”.

Altre società hanno rilasciato dichiarazioni di cordoglio. Il duca di Westminster - che controlla la gigantesca proprietà di Grosvenor che ospita molti negozi di marca di fascia alta a Londra, oltre a centri commerciali come il Liverpool One - ha dichiarato: “La morte della Regina ha causato immensa tristezza e shock. Era una presenza costante in tutte le nostre vite, la maggior parte di noi non ha mai conosciuto un mondo senza di lei. È un momento di lutto, ma anche un momento di riflessione, in cui rendiamo omaggio alla sua vita straordinaria”.

Con la redazione francese

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.