×
1 247
Fashion Jobs
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 set 2020
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dolce & Gabbana: Alta Gioielleria con protagonista Caterina de’ Medici

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 set 2020

Il brand Dolce & Gabbana ha dato il via mercoledì alla sua personale tre giorni di show ed esibizioni di lusso a Firenze con una mostra della propria Alta Gioielleria, in cui Caterina de’ Medici ha avuto il posto d'onore.

Dolce & Gabbana Alta Gioielleria - Foto: FashionNetwork.com


Presentata all’interno della Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella, che ha celebrato il suo 400° anniversario nel 2012, la collezione ha come pezzo principale una straordinaria collana d'oro, al cui centro due putti dorati sollevano una rara bottiglia di profumo in cristallo.
 
L’Officina Farmaceutica di Santa Maria Novella, la farmacia più antica del mondo, fa risalire la sua prima fragranza al 1553, creata per Caterina de’ Medici, che ha portato fiale di profumo oltre le Alpi quando è andata a sposare Enrico di Valois, futuro Re di Francia. Si trattava di un'essenza a base di bergamotto chiamata “Acqua della Regina”, un profumo che continua ad essere prodotto ancora oggi ed è conosciuto in tutto il mondo come “Acqua di S.M. Novella”.

Sorprendentemente, la bottiglia dei designer contiene in realtà una vera fragranza, che consente a una donna di profumarsi per tutta la serata. Come ogni oggetto di questa collezione, è un pezzo unico. Sebbene non sia il più costoso. Questo primato va ad una splendida collana in oro bianco con un'enorme tormalina Paraiba del Mozambico a forma di pera chiamata Oceania, che richiederà al fortunato acquirente l’esborso della bella cifra di 7,25 milioni di euro.

Dolce & Gabbana Alta Gioielleria - Foto: FashionNetwork.com


Aspettatevi che non manchino i clienti a questo evento di lusso unico, l'ultima tappa di un tour organizzato una volta all’anno da Dolce & Gabbana, in cui gli stilisti italiani mostrano alta moda, abbigliamento da uomo su misura e gioielli di altissima gamma in località esotiche d’Italia. Dopo aver debuttato otto anni fa a Taormina, il duo da allora ha visitato Capri, Venezia, Napoli e Palermo. Tre giorni stravaganti per l’1% dell'1% del mondo.
 
“Finalmente! È fantastico essere tornati. Soprattutto al centro del più grande movimento artistico della storia, il Rinascimento”, si è entusiasmato Stefano Gabbana mentre visitava l'esposizione di gioielli all'interno della storica farmacia, che fu originariamente creata dai monaci domenicani che utilizzavano antichi preparati per trasformare i distillati delle piante medicinali in rimedi farmaceutici in uso ancora oggi. Qualcosa di simile accade con i gioielli Dolce & Gabbana, con gli artigiani che forgiano a mano alcuni oggetti utilizzando tecniche dell’oreficeria che risalgono al Rinascimento.
 
Le invenzioni dell'Officina precedono praticamente il Rinascimento. Già nel 1221, in quel luogo c'era un hospitium per accogliere i pellegrini, con un primo laboratorio per trasformare piante ed erbe di un orto in sostanze medicinali.
 
A pranzo nei bellissimi chiostri, i camerieri erano addirittura vestiti da dandy dominicani intenti a servire deliziosi intrugli – dagli emblematici nomi di Liquore Mediceo o Elisir di Cina.

Dolce & Gabbana Alta Gioielleria - Foto: FashionNetwork.com


La farmacia ricevette persino in dono lo stemma dei Medici, composto da sei sfere e due putti, seduti sulle spire di un serpente, l'animale sacro ad Esculapio, che simboleggia la medicina e la farmacopea. Lo stesso visto sul flacone di profumo di cristallo di Dolce & Gabbana/Caterina de’ Medici.
 
A testimonianza delle qualità melodrammatiche di alcuni abitanti della penisola italiana, la farmacia ha anche inventato una “Acqua antisterica” risalente alla prima metà del XVII secolo e ancora oggi in produzione. Anche se non c'era niente di folle in questi gioielli straordinari, che si rifanno agli artisti del Rinascimento e alle piante e ai frutti esotici usati dai monaci – come alcune splendide collane di rubini e zaffiri composte come fragole glassate. Oppure diversi bellissimi orecchini in oro bianco a forma di peonie e rifiniti con tanzaniti e zaffiri gialli. Tutto realizzato nel laboratorio di gioielleria di Dolce & Gabbana situato a Legnano, ad ovest di Milano, una decina di anni fa.
 
“Abbiamo la fortuna di lavorare per due designer geniali, dotati di grande immaginazione, e il nostro team ama la sfida di produrre le loro idee eleganti ed esuberanti”, ha spiegato Walter Veneruz, il direttore responsabile della gioielleria e dell’orologeria della casa.
 
I gioielli maschili erano tutti presentati all'interno di una sacrestia sotto alcuni affreschi della Passione di Cristo e del martirio di vari santi. Ancora una volta il duo ha fatto riferimento al Rinascimento in un orologio dedicato a Leonardo da Vinci, splendidamente inciso a mano con schizzi dalle illustrazioni del maestro. La versione di quest’anno era chiamata “The Atlanticus”.

Dolce & Gabbana Alta Gioielleria - Foto: FashionNetwork.com


Superbi gemelli in stile bizantino con granati di rodolite vengono proposti ad una cifra entry-level di 30.000 euro, mentre gli orologi avevano un prezzo più alto. All’estremità opposta della gamma c’è il Ferdinando II, con un quadrante di giada verde, realizzato con intarsi dorati, del costo di 595.000 euro.
 
Alcuni di questi gioielli verranno indossati a tarda sera, quando Domenico Dolce e Stefano Gabbana metteranno in scena la loro collezione Alta Sartoria all'interno di Palazzo Vecchio, dove ha sede il municipio di Firenze. Una gita di tre giorni per il capoluogo toscano che proseguirà giovedì sera con una sfilata di alta moda.
 
Caterina de’ Medici ne sarebbe stata orgogliosa.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.