×
1 747
Fashion Jobs
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
12 nov 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Diritti dei consumatori: E-commerce Europe chiede due modifiche al testo

Pubblicato il
12 nov 2012

L’associazione europea che rappresenta i professionisti dell'e-commerce chiede alla Commissione e al Parlamento europei di operare due modifiche nella direttiva 'Diritti dei consumatori', che scade fra un anno.



"Più in particolare, E-commerce Europe ha inteso mettere in guardia la Commissione e il Parlamento europei sulle seguenti disposizioni della direttiva: da un lato, l’obbligo di rimborsare il consumatore dal momento della notifica del diritto di recesso e dall'altro, il momento di partenza del periodo di recesso in casi di ordine di molteplici prodotti", nota l'associazione.

Il primo elemento incriminato consentirebbe a un consumatore di farsi immediatamente rimborsare un prodotto ordinato e ricevuto perfino prima di averlo restituito. "Tale regola, ingiusta per i professionisti, nuocerà alla crescita dell'e-commerce in Europa", spiega l’associazione, la quale chiede la possibilità di controllare lo stato della merce resa prima di procedere al rimborso.

Il secondo punto poggia sulla questione del punto di partenza del periodo di recesso nel caso di un ordine che comprende più prodotti distinti. Il testo prevede che il termine decorra dal ricevimento del primo collo. "Tuttavia, è abbastanza illogico raggruppare tutti insieme questi prodotti ordinati e considerarli quindi una volta sola, perché qui si tratta di prodotti distinti gli uni dagli altri, e non dell'ordine di un prodotto composto di più lotti", precisa E-commerce Europe.

L’associazione comprende, fra gli altri, la Fevad, federazione francese dell'e-commerce. In Francia, l’e-commerce dovrebbe raggiungere i 45,2 miliardi di euro di giro d'affari nel 2012 (+20%), rappresentando circa 400.000 posti di lavoro. La Fevad rappresenta 370 aziende, per un totale di 600 siti internet.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Distribuzione