×
1 581
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
23 gen 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dior uomo: militarismo dandy e accenti di malinconia tropicale

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
23 gen 2021

Nessuna sfilata dal vivo, ma un divertissement phygital quello pensato da Kim Jones per l’uomo Dior. Un mix tra la modalità militarista pop dell'immaginazione del designer e la malinconia tropicale dell'artista Peter Doig.

 


Messo in scena in un set in stile De Chirico con giganteschi altoparlanti a tromba in compensato, con il cast a sfilare ad un ritmo molto vivace, il défilé online è cominciato con un modello capellone in una redingote dorata con motivo paisley ricamato, che è stato seguito da look composti da elegantissimi pigiami militareschi, con cordoncini, bottoni multipli e collari per cani da ufficiale. Tute d’atletica con strisce laterali infilate in stivali da ufficiali di cavalleria; maglioni a coste con trecce verticali ravvivati da onoreficenze militari argentate.
 
Più un sacco di berretti fetish da ragazzaccio ideati da Stephen Jones. Il modista più cool di Londra ha scolpito delle mini bombette decorate con una bionda criniera di leone simile a quelle dei felini dipinti dal pittore Peter Doig.
 
L’uomo Dior indossa abiti frizzanti, tagliati con giacche a tunica ricoperte di alamari e completate con bottoni di tessuto, riprese dalle bar jackets di Monsieur Dior - giacche militanti Nehru per il mondo di oggi. Insieme ad accattivanti trench militari color sorbetto con passanti sulle spalle e profili dorati.

Dior - Autunno-Inverno 2021/22 - Menswear -Foto: Dior


“La cerimonia del quotidiano”, ha detto Jones di questa collezione, che ha scelto ornamenti ispirati all'Académie des Beaux-Arts.
 
La silhouette era più ampia, in particolare in una serie di cappotti doppiopetto con risvolti larghi sei pollici, rifiniti con piping a contrasto. Meglio di tutti, un caban (o peacoat) in camoscio color mastice che avvolgeva il busto. E poi cappotti di seta dipinti a mano con stampe vittoriane di uomini con cappelli a cilindro o cappelli piumati a forma di mitra da colonnello di reggimento; e una grande pelliccia di visone rasato color porpora argenteo che sembrava pregare per apparire sulle copertine delle riviste.

Mentre una nuova bisaccia da uomo, realizzata in miniatura e in pelle ramata, sicuramente manterrà sempre in funzione i registratori di cassa di Dior, la più importante casa di moda francese che realizzi collezioni di moda maschile e femminile.
 
In questa stagione, l'ultima collaborazione artistica voluta da Jones è stata con il grande pittore di Trinidad Peter Doig. Le sue calde tonalità tropicali hanno aggiunto tocchi fulminei di colori lunatici alla tavolozza scelta da Jones. C’è poco militarismo nel lavoro di Doig, dove invece c’è molto cuore. La sua influenza in questo show è apparsa per la prima volta con un dipinto screziato a larghe pennellate nei colori della fauna tropicale eseguito in un insieme coordinato di giacchetta, gilet, pantaloni e bisaccia da uomo. Doig ha persino sviluppato due emblemi di animali, creati appositamente per questa collezione – uno assomigliava al cane di Christian Dior, Bobby.

Dior - Autunno-Inverno 2021/22 - Menswear - Foto: Dior


Pochi secondi dopo la fine della sfilata, Dior ha inviato ai giornalisti una serie di foto di “celebrità nei look maschili di Dior Winter 2021-2022 di Kim Jones per vivere l’esperienza del digital show”.
 
Due delle celebrities erano Kate e Lila Moss, rispettivamente nel trench di visone e in una tuta con stampa tropicale. Anche se l'immagine di apertura era un Doig barbuto nel già citato caban in camoscio grigio mastice.
 
Sebbene Jones abbia lavorato con una mezza dozzina di artisti raffinati da quando è arrivato da Dior, Doig è senza dubbio il più poderoso di tutti. In conclusione, un'altra collezione d’effetto, a volte seducente, di Jones, anche se forse non è la più grande collezione che abbia mai disegnato per Dior. Eppure, tutto considerato, doppiamente d’effetto, se si pensa che Kim ora ha un “secondo lavoro” da Fendi, marchio per il quale debutterà mercoledì prossimo con la sua prima collezione di alta moda in assoluto.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.