Dior presenta dodici capi d’alta moda esclusivi a Shanghai

Dopo il Museo Rodin a Parigi lo scorso gennaio, è ora toccato al Minsheng Art Museum di Shanghai accogliere il 29 marzo 2018 la collezione d’alta moda primavera-estate 2018 di Christian Dior. Mentre questo tipo d’esercizio è un fatto abituale per la firma parigina, si tratta invece della prima volta per Maria Grazia Chiuri, che cura lo stile femminile del marchio francese da poco meno di due anni.

La collezione d'alta moda PE 2018 di Dior presentata a Shanghai - Dior

La direttrice artistica delle collezioni Donna della griffe parigina ha quindi presentato la totalità dei suoi modelli surreali in un ambiente allestito come una scacchiera a grandezza naturale.
 
In più, la stilista ha creato 12 look esclusivi, svelati proprio in questa occasione, che avevano come punto di partenza il ventaglio. L'oggetto, modello di delicatezza, era già stato una fonte d’ispirazione per lo stesso Christian Dior, come testimonia l’abito da sera chiamato “Francis Poulenc”, che faceva parte della sua collezione primavera-estate 1950 e che la creatrice italiana ha reinterpretato a Shanghai.
 
Per rendere omaggio alla Cina, alcuni capi della collezione sono stati anche proposti in rosso. “Un colore che Monsieur Dior amava molto. È anche un colore che si ritrova nelle lacche (...), che ricorda immediatamente l’atmosfera fuori dal tempo della Cina imperiale”, ha spiegato Maria Grazia Chiuri in occasione dell’evento, completamente focalizzato su questo mercato più che mai essenziale oggi negli equilibri della scena mondiale del lusso.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroSfilateCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER