Design Week e Fuorisalone, l'indotto vale 19 miliardi di euro l'anno

Il design invade Milano generando un indotto cittadino da 19 miliardi di euro l’anno (circa 350 milioni a settimana), con quasi 23 mila imprese e 154 mila addetti coinvolti tra Design Week e Fuorisalone.

ANSA

A trarre i maggiori benefici economici (circa metà del valore) sono alloggio e ristorazione; seguiti da shopping e servizi collegati (soprattutto trasporti), entrambi stimati intorno ad 1/4 dell’indotto. Si tratta di settori che crescono dell’1% in un anno e del 7% in cinque anni a Milano.
 
Particolarmente coinvolti i negozi di vestiti (1.850) e calzature (409), rispettivamente il 34% e il 7,5% di tutte le imprese dello shopping meneghino. Dopo alimentari, edicole e pasticcerie troviamo anche le attività di articoli farmaceutici e di bellezza e le profumerie, per un totale di 679 imprese (pari al 12% dell’indotto commerciale).
 
“Il Fuorisalone è un’occasione per apprezzare Milano anche come città d'arte, cultura e tempo libero. È un momento di forte richiamo che contribuisce in modo decisivo alla collocazione internazionale di Milano, dal punto di vista dei rapporti economici e culturali. Bisogna invitare a tornare e soggiornare più a lungo a Milano e in Lombardia per approfondire e sperimentare le diverse proposte di visita ed esperienza di svago", ha dichiarato Valeria Gerli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.
 
La stessa Camera di commercio è inoltre promotore dell’iniziativa “Design&innovation up”, il percorso espositivo con 17 start up e MPMI che, dal 9 al 14 aprile 2019, a Palazzo Giureconsulti, in Piazza dei Mercanti 2, a Milano, offre una full immersion nei campi del design, impresa 4.0 e digitale.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

DecorazioneIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER