×
1 662
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
MIRA GROUP SRL
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · POGGIOMARINO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo/Contabile
Tempo Indeterminato · FIRENZE
DIAMONDS 4U SRL
Jewelry Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LYLIANE
Purchasing Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
CONFIDENZIALE
Commerciale Junior Nord Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
19 gen 2022
Tempo di lettura
8 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Denise Sakuma (The Lycra Company): “Innovazione, ESG e trasformazione digitale asset chiave per la crescita”

Pubblicato il
19 gen 2022

The Lycra Company - leader nella produzione di fibre e soluzioni tecnologiche per i settori abbigliamento e cura personale - ha recentemente dato vita alla nuova piattaforma digitale Lycra ONE, finalizzata a permettere a clienti e partner di accedere digitalmente e in tempo reale alle ultime innovazioni disponibili, nonché a facilitare il networking e le collaborazioni lungo l’intera filiera tra brand, retailer e produttori.  

Denise Sakuma - The Lycra Company


Ne parliamo con Denise Sakuma che - nel suo ruolo di vicepresidente marketing e comunicazione di The Lycra Company - opera oggi dalla sede di Barcellona, dopo aver maturato un’esperienza ventennale a livello globale in diverse aree di business aziendali (vendite, marketing, branding e comunicazione).
 
Sakuma, attivamente impegnata nella creazione di iniziative e strumenti pensati per accrescere il valore dei brand iconici dell’azienda (in particolare Lycra Coolmax e Thermolite) racconta a FashionNetwork.com la visione del mercato futuro e gli asset chiave che guideranno il business dell’importante player globale nei prossimi anni.

Fashion Network: La trasformazione digitale sta diventando oramai sempre più protagonista, tra fiere in versione virtuale/phygital e un ulteriore boom dell'e-commerce. Il marketplace/network online Lycra ONE si inserisce proprio in questo tipo di approccio, vero? Potrebbe descrivere quali sono le sue caratteristiche? The Lycra Company prevede di lanciare altri strumenti digitali innovativi simili nei prossimi anni?
Denise Sakuma: Si, a novembre, abbiamo lanciato Lycra ONE, che offre un servizio di Online Network Exchange. Un innovativo portale online rivolto a tutti i clienti e pensato per permettere a brand, retailer e aziende produttrici di abbigliamento di connettersi più facilmente a una rete globale di fornitori qualificati, attraverso un’unica piattaforma, smart ed efficiente, focalizzata sulla scienza del comfort e sui temi della vestibilità e della performance.
 
Poter contare su un servizio digitale complementare agli incontri in presenza, che rimangono assolutamente irrinunciabili, era un’esigenza già sentita dai clienti prima della pandemia. Il nostro portale nasce proprio con l’intento di soddisfare questa richiesta crescente. Qui i clienti, tramite l’accesso diretto all’archivio digitale dei tessuti, possono scegliere le proposte sviluppate con le soluzioni tecnologiche più all’avanguardia del brand Lycra.
 
Un modo semplice ed efficace per favorire i contatti con i produttori di tessuti, espandere le relazioni commerciali, conoscere nuove performance funzionali e visionare i cataloghi dei prodotti comodamente on line. Digitalizzando il nostro modello di business “push-pull” e creando un intero universo a marchio Lycra (che racchiude in sé il sourcing, l’innovazione e i servizi per i nostri clienti) abbiamo inaugurato anche nuove modalità e opportunità di comunicazione. Ed è solo l’inizio. Infatti ci siamo posti come obiettivo di lanciare costantemente nuovi servizi digitali e innovazioni tecnologiche rivolte a produttori di tessuti, brand e retailer.
 
FNW: Quali iniziative di marketing, merchandising, comunicazione e branding intende perseguire nella sua posizione?
DS: Innovazione, sostenibilità ESG (Environmental, Social & Corporate Governance) e trasformazione digitale saranno gli asset chiave per la crescita del nostro business nei prossimi anni. L'innovazione è sempre stata al centro di ciò che siamo come azienda. Le nostre tecnologie sono state il catalizzatore di molte innovazioni e trasformazioni chiave del settore, tra cui il denim elasticizzato, le calze e i collant resistenti alle smagliature, i leggings e l'athleisure, lo shapewear o l’ampia gamma di assorbenti per bambini o adulti.
 
Con gli effetti della pandemia ancora in corso, abbiamo assistito ad un’accelerazione della trasformazione digitale in tutto il settore dell’abbigliamento. Un fenomeno che ci ha convinti a creare un portale dedicato, e un’iniziativa che ha anche un valore di marketing e comunicazione. Un luogo virtuale dove valorizzare non solo le nostre innovazioni e la library dei tessuti, ma anche offrire formazione, servizi di certificazione e risorse di merchandising. Un insieme di strumenti e servizi, ricco e articolato, per permettere ai nostri clienti - produttori di tessuti e retailer - di collaborare digitalmente. Siamo fermamente convinti infatti che il mercato digitale sia il futuro.
 
Riguardo alle strategie di branding, la sostenibilità declinata nelle tre aree chiave - ESG, Eccellenza manifatturiera e Innovazione di prodotto - è sicuramente al primo posto nell’agenda di sostenibilità di The Lycra Company.
 
La nostra offerta vanta già una gamma di fibre e soluzioni tecnologiche realizzate da scarti pre e post-consumo. È la nostra famiglia di fibre che va sotto il nome e EcoMade che comprende i tre marchi chiave: Lycra, Coolmax e Thermolite.
 
Stiamo lavorando anche per raggiungere l'eccellenza produttiva e manifatturiera nel rispetto della sostenibilità. Per scendere nel concreto, posso dire che i sei siti di produzione della fibra Lycra hanno già completato la certificazione “High Facility Enviornmental Module (FEM)” che esamina l'impatto ambientale di ogni stabilimento. Una valutazione attenta dell’intera struttura che stabilisce uno standard qualitativo base, in termini di sostenibilità ambientale, a partire dal quale ogni singolo sito è chiamato a migliorare costantemente in aree chiave, quali: la gestione dei sistemi ambientali, l’uso dell'energia, le emissioni, l’utilizzo di acqua, le acque reflue, la gestione degli scarti e dei prodotti chimici.
 
Un ruolo strategico importante per la nostra crescita sarà rappresentato poi anche dalla creazione di partnership chiave con aziende che condividono la nostra visione.
 
FNW: La nuova gamma di prodotti realizzati con la fibra Lycra Adaptiv porta con sé aspetti di inclusività, grazie alle sue caratteristiche di vestibilità e adattabilità alla forma del corpo. Quanto pensa che la domanda di prodotti di questo tipo aumenterà nei prossimi anni?
DS: La fibra Lycra è da sempre il “motore” per i capi di abbigliamento che la contengono. I suoi benefit sono a tutti ben noti: piena libertà nei movimenti, performance che si adattano perfettamente agli stili di vita contemporanei e livelli di comfort senza precedenti. Il nostro compito come The Lycra Company, è supportare i nostri brand e retailer a selezionare di volta in volta la fibra più giusta per le diverse tipologie di abbigliamento e in base alle richieste emergenti da parte dei consumatori. Sempre più questi ultimi cercano capi di grande versatilità, da indossare con piacere in ogni occasione: dal lavoro, al tempo libero, alla vita sociale, ma anche da una stagione all'altra e nel corso degli anni. 
 
La pandemia poi ci ha insegnato a rispettare di più i nostri bisogni. E ciò si è tradotto anche nel desiderio da parte dei consumatori di capi di abbigliamento in grado di adattarsi alle loro esigenze individuali e al loro stile di vita, ma anche alla loro fisicità unica: nelle forme, nelle taglie e nei naturali cambiamenti del corpo.
 
Lycra Adaptiv nasce proprio per soddisfare tutte queste esigenze. Si tratta di una fibra in attesa di brevetto che grazie al suo DNA polimerico unico sarà in grado di cambiare l'esperienza di vestibilità dei consumatori garantendo soluzioni più inclusive in termini di taglia.
 
FNW: Secondo lei, come può la tecnologia digitale applicata al tessile e alla moda aiutare a raggiungere una maggiore sostenibilità dell'ecosistema?
DS: Con l’impegno di tutti. Come The Lycra Company, a giugno, abbiamo lanciato la campagna "Keep in the loop with Lycra". Si tratta di un invito per i clienti e gli esperti del settore a unirsi a The Lycra Company nell'utilizzo di materiali resilienti e sostenibili che possano essere riciclati a fine vita, riducendo così gli scarti tessili e favorendo un’economia circolare lungo l’intera filiera. Un modo per sensibilizzare l’industria tessile a ridurre l’impatto sull’ambiente. 
 
Per amplificare la comunicazione del nostro messaggio, abbiamo veicolato la campagna anche attraverso la nostra piattaforma digitale Lycra ONE coinvolgendo alcuni importanti opinion leader sul tema della sostenibilità e invitandoli a prendere parte al dibattito con noi sugli aspetti più rilevanti direttamente sul nostro portale.
 
Sempre più marchi si pongono obiettivi ambiziosi in termini di sostenibilità, consapevoli del fatto che per poter raggiungere tali obiettivi sarà necessario sforzo a livello collettivo che interesserà l’intera filiera. Sono convinta che la nostra esperienza nel supportare il sourcing di prodotti e soluzioni tecnologiche innovative possa rappresentare per noi e per i nostri clienti un reale punto di forza. Siamo fortemente impegnati a fare la nostra parte per contribuire a creare un’economia sempre più circolare.
 
FNW: Il marchio Lycra ha fatto la storia della comunicazione tessile. Nonostante sia un “marchio ingrediente”, ha sempre comunicato con un approccio orientato al consumatore. Una strategia lungimirante. Come intendete migliorare ulteriormente questo approccio?
DS: Parlando esattamente la lingua dei nostri clienti: personalizzazione e massima soddisfazione dei bisogni e delle aspettative dei consumatori. Sia in ambito fisico che digitale, a monte e a valle della filiera. Tenendo conto delle differenze tra Paesi, aree geografiche e segmenti dell’abbigliamento. 
 
La nostra value proposition si basa su un mix di asset chiave quali: digitalizzazione, sostenibilità, innovazione e appunto, focalizzazione sul cliente finale. Ad esempio, con la pandemia, abbiamo visto aumentare la domanda di abbigliamento athleisure e sportivo, visto che i consumatori passano più tempo in casa e si dedicano maggiormente a mantenersi in salute e attivi.  Allo stesso modo, specialmente dopo il rientro al lavoro, abbiamo notato una crescita nel nostro business del denim, con un rinnovato interesse per le tecnologie che offrono maggiore comfort e recupero della forma. 
 
Crediamo che trend di mercato come il casual, la versatilità e l’inclusività siano destinati a durare e rappresentino una reale opportunità a lungo termine. Lo dimostra il fatto che non solo i brand, ma anche la grande distribuzione e i gruppi del Fast-fashion, sono sempre più impegnati a differenziare la propria offerta sulla base di direttrici, nell’intento di rimanere competitivi. 
 
Nel nostro portfolio, abbiamo diverse innovazioni che offrono benefit specifici proprio per dare risposte ai nuovi stili di vita emergenti che richiedono capi più informali, versatili e una maggiore inclusività nel sistema delle taglie. Tra le innovazioni di punta, le tecnologie: Lycra Adaptiv, Lycra Anti-Slip e Lycra FitSense.
 
Nell’intento di soddisfare le richieste dei consumatori più consapevoli e attenti alla sostenibilità, The Lycra Company con il brand Lycra, oltre alle già citate fibre riciclate Eco Made, ha anche introdotto le sue prime fibre realizzate al 100% con gli scarti provenienti dal tessile, che gettano le basi per un sistema circolare.
 
Inoltre, continuiamo a sviluppare nuovi prodotti destinati ad allungare la vita dei capi di abbigliamento, e di conseguenza a contribuire alla riduzione delle emissioni complessive di anidride carbonica. Vestiti che durano più a lungo significa non solo una minore produzione di rifiuti tessili, ma anche una possibilità di second-life per l’abbigliamento, una tendenza che trova sempre più consenso e che sembra destinata a durare nel tempo. 
 
Con all’attivo oltre 1.000 brevetti e domande di brevetto e più di 2.300 marchi depositati, The Lycra Company è un’entità nata di recente: all’inizio del 2019, il gruppo cinese Shandong Ruyi ha acquisito dalla società americana Invista la divisione Apparel & Advanced Textiles, cambiandone il nome in quello attuale. The Lycra Company ha in portafoglio i marchi di fibre Lycra, Lycra Hyfit, Lycra T400, Coolmax, Thermolite, Elaspan, Supplex e Tactel, mentre il gruppo Invista ha conservato l’utilizzo delle fibre Cordura, Antron e Stainmaster.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.