×
1 384
Fashion Jobs
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA

Denim: una campagna pirata contro la sabbiatura

Pubblicato il
today 12 giu 2011
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il collettivo britannico Labour Behind the Label si è dedicato per una settimana ad una campagna assai curiosa. Per agire nella loro lotta per fermare la sabbiatura nell'industria del denim, i suoi militanti hanno nascosto dei messaggi nelle tasche posteriori dei jeans di numerosi importanti brand.


Il website del collettivo

“Il vostro jeans causa delle malattie mortali dei polmoni?” chiedono le etichette. Messaggi corredati dalla frase «La sabbiatura uccide», simile a quegli avvertimenti che compaiono sui pacchetti di sigarette, e completati dall'indirizzo del sito Internet dell'associazione, dove gli internauti sono invitati ad interrogare i loro brand sull'uso della sabbiatura, tanto via mail quanto attraverso le reti sociali.


Vedi la classificazione dei marchi stabilita da Labour Behind the Label


Labour Behind the Label rende nota anche la posizione dei brand sulla sabbiatura. Tra i peggiori figurano Dolce & Gabbana, Armani e Asda George, che rifiuterebbero di comunicare le loro posizioni sull'argomento. Gucci al contrario è accolto con favore, sia per aver bandito la pratica che per aver iscritto quest'evoluzione nella sua politica globale di produzione. I marchi Benetton, Burberry, C&A, H&M, Levi’s, New Look, Pepe Jeans e Matalan sono anch'essi elogiati per la posizione che hanno preso contro la sabbiatura, benché l'associazione resti in stato di allerta rispetto alla sua reale applicazione finale.

Interdetta all'interno dell’U.E. dall'aprile 2009, la pratica della sabbiatura consiste nel proiettare delle particelle di sabbia sui vestiti per dargli un aspetto “patinato”. C'è un problema però: queste particelle causano ai lavoratori la silicosi, una malattia cronica, incurabile e talvolta mortale, del polmone.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.