×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Denim Premiere Vision in arrivo a Milano

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 30 apr 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dopo Londra a dicembre, Denim Premiere Vision prosegue il suo tour e arriva per la prima volta a Milano. Il salone specializzato nella tela indigo ospiterà presso Superstudio Più il 28 e 29 maggio prossimi 93 espositori, in aumento del 27% rispetto a maggio 2018. Se i produttori di tessuti sono i più rappresentati con 44 aziende, l’evento accoglierà anche confezionisti, specialisti di lavaggi e finissaggi (21 società), produttori di componenti e accessori (14), sviluppatori di tecnologie (11) e società di promozione e servizi (3). Gli espositori provengono da 16 differenti Paesi.

Denim Premiere Vision arriva a Milano - DR


L’edizione dedicata all’autunno/inverno 2020-21 mette in primi piano le iniziative ecocompatibili del settore, presentando il progetto “A20 W21 Laboratory”, che si declinerà in un forum dedicato al denim sostenibile, in un film emozionale realizzato dal team del salone e in un ciclo di tre seminari. Questo nuovo concept di forum nasce dalla collaborazione tra il salone e “l’approccio sperimentale di Kristian Guerra, co-fondatore con Laura Guerra del brand concettuale e della piattaforma creativa Ice Surface Temperature”. Per progettare lo spazio, Kristian Guerra ha collaborato con lo studio creativo FLMRS, basato a Londra.
 
Nel corso della prima giornata, martedì 28 maggio, si svolgeranno tre conferenze e seminari sulla prossima stagione e le sue prospettive. Il giorno dopo, sei dibattiti si focalizzeranno sull’economia circolare. Tra i temi annunciati: “Le partnership che trasformano la catena del valore dei materiali per la moda”, “La creazione d’avanguardia ridefinisce il linguaggio del denim moderno” e “I colori naturalmente sostenibili”.

Anche per l'edizione milanese, forte accento sulle iniziative ecocompatibili - DR


Con questo focus sulla sostenibilità, Denim Premiere Vision si posiziona sulla stessa lunghezza d’onda del concorrente Kingpins, il salone americano che si svolge a New York e ad Amsterdam, che lo scorso marzo ha dichiarato di pretendere che i suoi espositori si impegnino concretamente nella Responsabilità Sociale d’Impresa. Una misura che in un primo momento dovrebbe riguardare in particolare le filature.

Per quanto riguarda la piattaforma di e-commerce B-to-B inaugurata lo scorso settembre da Denim Premiere Vision, essa integrerà per la prima volta anche gli espositori che producono tessuti.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.