×
1 458
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters
Pubblicato il
27 apr 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dal 4 maggio parte la 'Fase 2': riaperture e divieti

Di
Reuters
Pubblicato il
27 apr 2020

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha illustrato il Dpcm che, a partire dal 4 maggio, consente parziali riaperture di settori produttivi e allentamenti delle restrizioni decise per arginare l’epidemia da coronavirus. 

Il premier Conte


Potranno riprendere l’attività i settori del commercio all’ingrosso, manifattura e costruzioni che già dal 27 aprile possono riaprire per le attività propedeutiche. Operativi da oggi anche i cantieri pubblici e le attività legate all’export. Le norme di sicurezza da rispettare sono state concordate la scorsa settimana con le parti sociali.

Dal 4 maggio sarà possibile far visita ai parenti evitando feste di famiglia e assembramenti. Resta l’obbligo di rimanere a casa per chi abbia sintomi da infezione respiratoria e febbre più alta di 37,5°. Gli spostamenti dovranno avvenire all’interno delle Regioni “salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”. È comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza per chi è rimasto bloccato dal lockdown nelle città in cui studia o lavora. Resta però l’autocertificazione, anche se sarà diversa. 

Dal 4 maggio potranno riaprire anche parchi e ville comunali con il divieto di assembramenti e mantenendo la distanza di un metro. Sarà consentito fare sport individuali anche lontano dalla propria abitazione ma mantenendo la distanza di due metri dagli altri. Consentiti anche allenamenti individuali per gli atleti e, dal 18 maggio, anche quelli in squadra. 

I ristoranti restano chiusi, ma via libera all’asporto dal 4 maggio con l’obbligo di rimanere a distanza di un metro, di non consumare i prodotti nei locali e di non sostare nelle immediate vicinanze degli esercizi. 

Dal 18 maggio riapriranno anche musei e biblioteche e negozi al dettaglio. Restano invece chiusi impianti sciistici, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi e scommesse, discoteche e locali, scuole. 

Dal primo giugno riapriranno parrucchieri, barbieri ed estetiste, bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie. Scuole chiuse sino a fine anno scolastico, mentre il ministro dell’Istruzione sta lavorando per farle ripartire a settembre “nel miglior modo possibile”. Gli esami di maturità, orali, saranno fatti in presenza. 

Conte ha anche annunciato che non si pagherà l’IVA sulle mascherine e che il commissario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, ha firmato l’ordinanza che fissa il prezzo di questi dispositivi a 50 centesimi.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.