×
1 740
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
11 mar 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cucinelli: utile 2021 a 56,3 milioni, oltre i livelli pre-covid

Di
Ansa
Pubblicato il
11 mar 2022

I conti del gruppo Brunello Cucinelli tornano positivi nel 2021, con un utile netto di 56,3 milioni di euro, rispetto a una perdita di -32,1 milioni al 31 dicembre 2020 e superando il livello del 2019, quando era stato di 53,1 milioni. Emerge dal bilancio consolidato dello scorso anno, approvato dal Consiglio d'amministrazione, che proporrà all'assemblea, convocata per il 27 aprile, la distribuzione del dividendo di 0,42 euro per azione.

Brunello Cucinelli


I ricavi netti, come anticipato a inizio gennaio, sono stati di 712,2 milioni (+30,9% e +32,4% a cambi costanti), superando anche il 2019 (+17,2%). L'Ebitda risulta pari a 193,3 milioni (incidenza del 27,1%), rispetto a 89,5 milioni dello scorso anno e ai 169,6 milioni nel 2019 (incidenza del 27,9%), l'Ebit pari a 77,0 milioni (incidenza del 10,8%), confronto alla perdita di -14,8 milioni del 2020 e al risultato positivo di 83,4 milioni nel 2019 (incidenza del 13,7%).

Vengono evidenziati "importanti investimenti in linea con la pianificazione pluriennale, a favore della contemporaneità della casa di moda": 61,6 milioni investiti nel 2021, in crescita rispetto ai 51,6 milioni del 2020 e ai 52,6 milioni nel 2019. L'indebitamento finanziario netto caratteristico è di 23,0 milioni, rispetto ai 93,5 milioni del 2020 e ai 30,1 milioni al 31 dicembre 2019.

"Immaginiamo nel 2022 una crescita intorno al 12%, il riequilibrio della marginalità ai nostri livelli di normalità pre-pandemia, e un ulteriore miglioramento dell'indebitamento finanziario netto, confermando importanti investimenti, in linea con la progettazione pluriennale come avvenuto nel 2021. Con altrettanta fiducia attendiamo una crescita equilibrata nel 2023 intorno al 10%". Si legge nel bilancio consolidato 2021 del gruppo Brunello Cucinelli, che migliora dunque le stime per il 2022 rispetto al +10% che era stato ipotizzato a inizio gennaio.

La relazione finanziaria si apre con un riferimento al conflitto in Ucraina: "Riportiamo oggi i risultati del 2021 con due stati d'animo. Il primo di grande dolore”, si legge, “per le tensioni internazionali, che non avremmo mai immaginato nei tempi contemporanei, sperando di cuore che tutto vada per il meglio nei tempi a venire; il secondo con la positività di una casa di moda che vive forse il migliore momento della sua storia, e con umiltà, coraggio, creatività e fiducia immaginiamo avrà grandi possibilità per i decenni a venire". "In un momento drammatico per l'umanità, in questo inverno delle nostre fatiche”, afferma in proposito il presidente esecutivo e direttore creativo, Brunello Cucinelli, “ci è richiesta una nuova era di responsabilità, la ricerca di una pace forgiata dai grandi pensieri. Quest'anno”, ha proseguito sui conti, “si apre con un trimestre che volge ormai al termine con dei risultati particolarmente interessanti, la raccolta ordini uomo-donna Inverno 2022 è stata veramente importante". 

Il business di Brunello Cucinelli in Russia vale circa il 4% del totale, di cui il 70% nel wholesale e il 30% nel retail. È quanto emerso nella conference call per gli analisti, seguita alla diffusione del bilancio consolidato di Brunello Cucinelli. Per quanto riguarda il wholesale, tutta la stagione primavera-estate è stata consegnata, mentre la stagione invernale si inizierà a consegnare da giugno in poi. A proposito del retail, il primo trimestre è praticamente terminato, quindi restano fuori gli altri 9 mesi. Il gruppo ha tre negozi diretti chiusi, di cui due rinnovati alla fine del 2021 (uno a Mosca e uno a San Pietroburgo) e in maggio era in programma l'apertura, dopo il rinnovo, di un secondo negozio a Mosca. La decisione intanto, a quanto emerso è di "garantire il salario a tutti i nostri collaboratori russi, come nel 2020 durante il lockdown nel primo periodo di pandemia". I sintesi, praticamente archiviato il primo trimestre, è stato spiegato che l'esposizione in Russia potrebbe al massimo incidere sul fatturato restante totale annuale per circa il 2,4% di cui l'1,6% nel wholesale con ordini invernali in casa e per lo 0,8% nel retail nei prossimi 9 mesi.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.