Cromia e Peech by Amedeo Piccione creano una capsule di borse

Con un evento in Galleria Manzoni a Milano, il brand marchigiano di borse e piccola pelletteria Cromia ha presentato la sera di martedì 20 febbraio la capsule collection “Tropicalia”, disegnata dallo stilista siciliano 27enne Amedeo Piccione con il suo brand Peech, fratello del 32enne Salvatore Piccione, il creatore del marchio Piccione.Piccione.

Amedeo Piccione davanti alle sue creazioni - G.B. - FashionNetwork.com

L’autodidatta Amedeo Piccione, che ha debuttato come illustratore, ha fondato il marchio Peech circa un anno e mezzo fa cominciando con il design di bijoux, e venendo poi coinvolto in consulenze per brand internazionali di abbigliamento, accessori e piccola pelletteria.
 
Per Peech, Piccione aggiunge sempre un monoprodotto nuovo ogni stagione: “La seconda ho inserito delle gonne stampate, e la terza stagione, l’invernale 2017/18, ho realizzato un abito stampato con le mie illustrazioni”, puntualizza infatti a FashionNetwork. “In seguito Cromia mi ha contattato perché aveva visto i miei bijoux smaltati e coloratissimi, e in soli 10 giorni abbiamo creato questa linea. Le placche sono tutte diverse e si ispirano alla corrente artistica brasiliana “Tropicalia”, rappresentata iconicamente dall’attrice Carmen Miranda e da motivi di fiori, frutti tropicali e animali dal piumaggio esotico”.
 
La capsule collection si compone di 9 pezzi: 3 borse grandi, 2 mini bag, 1 pochette, 2 portafogli, 2 bracciali realizzati in morbido vitello opaco e 2 tracolle da abbinare alle borse. Ogni articolo è proposto in una sola variante colore. Cromia ha lasciato totale libertà creativa ad Amedeo Piccione, che ha potuto disegnare tutte le borse e personalizzare le fodere interne, che sono arcobaleno e presentano il timbro di un francobollo col logo di Cromia all’interno di ognuna, a simboleggiare un percorso creativo tra Italia e Brasile.

"Tropicalia" di Cromia e Peech by Amedeo Piccione - G.B. - FashionNetwork.com

La collezione è già commercializzata online dalla sera del 20 febbraio, e dal 21 febbraio è in vendita esclusivamente in tutti i negozi monomarca Cromia, che sono 6 in Italia curati direttamente e 2 all’estero gestiti insieme a dei partner (a Dubai e Kaliningrad, ma ne arriverà presto un altro ad Hainan, in Cina).
 
“I prodotti di Peech stanno andando molto bene a livello di comunicazione, perché sono super riconoscibili”, afferma Amedeo Piccione, “mentre sul lato delle vendite sto cercando nuovi distributori esteri giusti, visto che le mie creazioni hanno prezzi alti, perché totalmente fatte a mano qui in Italia. Tanto che la sfida con Cromia è stata anche quella: usare i miei fornitori ma abbassare i costi. Risultato? La borsa più grande viene venduta a circa 290 euro al pubblico, quelle che costano 230-250 euro le avrei dovute vendere per esempio a 800 euro in negozio”.
 
Al momento Peech ha una decina di clienti esteri - e uno solo in Italia - fra negozi multimarca di fascia molto alta, come “The Secret Closet” o “Bunde Shop”, che vendono ad esempio la prima linea di Gucci o Jil Sander. Amedeo Piccione collabora anche da 5 anni come consulente esterno con il Pitti, per cui segue la parte dei progetti speciali, nell’ambito della grafica e della comunicazione.

La linea nella sua interezza - Peech x Cromia

Il brand Cromia, nato nel 2003, fa capo alla La.i.pe. di Tolentino (MC), fondata da Germano Sciamanna e oggi guidata dal figlio Sergio, che ha chiuso il 2017 mettendo a segno una crescita del 12% e raggiungendo un fatturato di circa 35 milioni di euro, realizzato per il 60% in Italia e il 40% all’estero.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriLusso - AccessoriDistribuzioneCreazioneCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER