×
1 440
Fashion Jobs
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
6 ott 2008
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Crisi finanziaria: il prêt-à-porter teme impatto psicologico

Pubblicato il
6 ott 2008

Le griffe del prêt-à-porter femminile temono che la crisi finanziaria internazionale possa avere un impatto psicologico sulle consumatrici e sperano di aggirare il problema adattando la loro strategia di acquisto e puntando sulla propria unicità.



Cédric Charbit, direttore degli acquisti del settore moda nel grande magazzino parigino Printemps, dice che, essendo solo all’inizio della crisi, è ancora difficile misurare l’impatto che essa potrà avere sulla moda.

Charbit assicura che Printemps, pur conscio dei possibili rischi sul medio termine, prevede di effettuare acquisti in percentuale superiore a quella dello scorso anno, adottando solo strategie diverse per far fronte alle eventuali variazioni nei comportamenti dei consumatori.

Gli acquisti nel settore moda saranno orientati strategicamente in tre direzioni distinte. Ci si concentrerà sull'abbigliamento “indispensabile”, gli abiti che “danno potere alle persone”, dice Cédric Charbit, come i tailleurs, a cui nessuno rinuncerà mai. Lo stesso discorso vale per l’abbigliamento «sexy» e per quello pregiato, non ordinario e di classe.

La medesima posizione è condivisa da Marygay McKee, direttrice del reparto moda e bellezza dei grandi magazzini londinesi Harrods, che afferma che neanche lei pensa di ridurre il budget riservato agli acquisti né di cambiare radicalmente strategia.

La direttrice sottolinea, infatti, che la clientela inglese non delude le aspettative e che Harrods continuerà ad occuparsi delle marche di lusso.

Marco Gobbetti, Presidente di Céline, griffe che produce scarpe e borse, dice che la crisi crea un contesto concorrenziale e che il segreto sta nel sapersi differenziare, nel sapersi distinguere per la propria unicità.

Di Elena Passeri (Fonte: AFP)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.