×
1 128
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
22 lug 2020
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Covid: altri tagli nel retail britannico, falce su Marks & Spencer

Di
Ansa
Pubblicato il
22 lug 2020

Non s'interrompe la catena di annunci di piani di ristrutturazione ed esuberi di aziende britanniche - come d'altri Paesi al mondo - nei settori economici più esposti ai contraccolpi dell'emergenza coronavirus e del lockdown dei mesi scorsi. L'ultimo della lista è quello di Marks & Spencer, in crisi da anni al pari di tanti storici marchi della grande distribuzione del Regno (afflitti da ben prima del Covid da problemi legati ai costi di esercizio e alla concorrenza online), formalizzando un taglio di altri 950 posti di lavoro.

Reuters


In totale, in poche settimane, i progetti di riduzione della forza lavoro resi noti in particolare nei comparti della ristorazione, del turismo, dei trasporti aerei, delle auto, ma anche dei media, oltre che del retail, hanno riguardato nel Regno Unito circa 30mila lavoratori.

Dietro gli esuberi - ha affermato oggi Sacha Berendji, direttore delle operazioni di M&S - c'è "un programma, Never The Same Again, che mira ad accelerare la nostra trasformazione strutturale per renderci un business più forte, più snello e più flessibile".

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.