×
1 378
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
11 mag 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Coty tira un sospiro di sollievo grazie ai suoi brand più prestigiosi

Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
11 mag 2021

I prodotti più prestigiosi di Coty Inc., come i profumi Burberry e i fondotinta Gucci, hanno ripreso a crescere nel terzo trimestre, dopo un 2020 tumultuoso. Grazie a ciò, le perdite nette dello specialista della cosmetica sono diminuite significativamente.


Le vendite della divisione Prestige dell’azienda, che produce in particolare i rossetti Gucci e le creme per il viso Philosophy, sono cresciute del 6,5%, a 600,6 milioni di dollari (494,17 milioni di euro), per la prima volta da oltre un anno. - Gucci


Le vendite dell'azienda sono crollate lo scorso anno. A causa dei lockdown, le clienti hanno progressivamente perso interesse per i prodotti per il make up. Ora Coty sta beneficiando della crescente domanda di prodotti di bellezza di lusso in Cina e negli Stati Uniti, che potrebbe compensare il calo subito.
 
Le vendite della divisione Prestige dell’azienda, che produce in particolare i rossetti Gucci e le creme per il viso Philosophy, sono cresciute del 6,5%, a 600,6 milioni di dollari (494,17 milioni di euro), per la prima volta da oltre un anno.

Ma delle restrizioni sono ancora in vigore in alcuni Paesi europei, tra cui Regno Unito e Francia, impedendo una reale ripresa della domanda per i prodotti dell'azienda nel terzo trimestre. Nel continente europeo, le vendite sono diminuite del -7,8% nel periodo, mentre in Asia Pacifico, Cina inclusa, sono aumentate di quasi il 28%.
 
“Stiamo iniziando a vedere un miglioramento nel Regno Unito (…). La revoca dei lockdown dovrebbe incoraggiare una ripresa dell'attività nel quarto trimestre ", ha dichiarato a Reuters il CEO di Coty, Sue Nabi.
 
Coty spera di ottenere le stesse performance registrate sul mercato cinese anche negli Stati Uniti. Il Paese ha iniziato a riaprire grazie a una campagna di vaccinazioni dai ritmi sostenuti. "Negli Stati Uniti, una parte dell'attività è ancora sotto a una certa pressione dovuta alla concorrenza, ma la linea Prestige è in crescita", ha sottolineato Sue Nabi.
 
L'utile netto di Coty si è contratto di quasi il -3% a 1,03 miliardi di dollari (850 milioni di euro), risultato in linea con le aspettative degli analisti. I profitti sono rimasti a zero.
 
Le azioni dell’azienda newyorchese, che hanno guadagnato quasi il 50% dall'inizio dell'anno, erano in calo del -5% circa, a 9,84 dollari (8,10 euro), prima dell'apertura della Borsa. Le perdite nette attribuibili agli azionisti comuni sono state di 18,5 milioni di dollari (15,22 milioni di euro) per il trimestre terminato il 31 marzo, rispetto alle perdite di 271,6 milioni di dollari (223,47 milioni di euro) di un anno fa.

© Thomson Reuters 2023 All rights reserved.