Coty rinnova la licenza dei profumi Lacoste

Coty, numero uno mondiale del profumo, ha annunciato il rinnovo della partnership con Lacoste, avviata nel 2016. Il valore economico dell’accordo non è stato comunicato, ma il rinnovo è sicuramente una buona notizia per Coty, che ricopre il suo ruolo di leader mondiale della profumeria con un giro d’affari di 9,39 miliardi di dollari (8 miliardi di euro).


La campagna del profumo French Panache di Lacoste - © Lacoste

Prodotti in precedenza da Procter & Gamble, i profumi Lacoste sono passati a Coty quando quest’ultima ha acquisito numerose licenze gestite da P&G, tra cui licenze di profumeria (Hugo Boss, Dolce & Gabbana, Gucci), di make up (Cover Girl, Max Factor) e di colorazione per capelli (Well, Clairol). Tale acquisizione, valutata 12,5 miliardi di dollari (più di 11,1 miliardi di euro), ha consentito a Coty di salire al primo posto nel settore della profumeria.
 
“Il rinnovo dell’accordo con Lacoste testimonia la nostra totale fiducia nel successo di questa partnership e il ruolo chiave che il brand ricopre nel nostro portfolio per alimentare la nostra crescita futura”, ha dichiarato Edgar Huber, Presidente di Coty Luxury. Da parte sua, Thierry Guibert, CEO di Lacoste, spera che la collaborazione consenta al marchio di rafforzarsi nel mercato dei profumi.
 
In quasi tre anni, la relazione tra Coty e Lacoste ha permesso al brand del celebre coccodrillo di lanciare profumi come L'Homme Lacoste e sviluppare la gamma French Panache. Il rinnovo del loro accordo arriva in un momento in cui L'Oréal ha recentemente concluso l’acquisizione dei profumi Valentino e starebbe negoziando le licenze di Mugler e Azzaro. Una vera e propria corsa contro il tempo per cercare di sottrarre il primo posto a Coty.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER