Coty: il CEO Camillo Pane lascia la società

L’azienda statunitense di cosmetici e profumi ha annunciato la partenza del CEO Camillo Pane, per motivi familiari. Il manager italiano viene sostituito dall’ex dirigente di JDE, Pierre Laubies.

Instagram: @covergirl

Bart Becht, il presidente di Coty, ha dichiarato: “Siamo molto riconoscenti a Camillo per i suoi numerosi contributi all’azienda durante il suo mandato come CEO. La sua direzione è stata di fondamentale importanza nel corso dell'integrazione della divisione Beauty di Procter & Gamble. Dopo la transazione, Camillo ha fatto accelerare notevolmente la crescita dei settori Lusso e Professionale, ha costruito una squadra di dirigenti molto più solida ed è riuscito a far funzionare i diversi marchi in sinergia”.
 
La società ha nominato Pierre Laubies, ex CEO del gruppo olandese di liquori Jacobs Douwe Egberts, e che ha anche lavorato per una decina d’anni all’interno del gruppo Mars, per sostituire immediatamente Camillo Pane. L’azienda ha inoltre annunciato piani per rafforzare il proprio consiglio di amministrazione, nominandone nel contempo due nuovi membri indipendenti. Peter Harf succederà a Bart Brecht nel ruolo di presidente, ed Erhard Schoewel diventa amministratore principale indipendente.
 
L’annuncio è arrivato pochi giorni dopo la pubblicazione delle vendite del primo trimestre di Coty, che sono diminuite più bruscamente del previsto. Il gruppo, i cui portafogli B2C, lusso e B2B comprendono marchi come Covergirl e Burberry, ha visto scendere il suo reddito netto del 9,2%, a 2,03 miliardi di dollari (2,04 miliardi di euro), più di quanto gli esperti avevano previsto. Coty ha attribuito questo calo a dei cattivi funzionamenti nella catena di fornitura, descrivendo la sua performance del primo trimestre come "molto deludente".

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiCosmeticiNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER