Cosmoprof torna con 2.947 espositori da oltre 70 Paesi

Conto alla rovescia a BolognaFiere per Cosmoprof Wordwide Bologna: l'evento di riferimento per il settore beauty, hair, Spa e per l'intera filiera del comparto cosmetica si aprirà il 14 marzo nell'ormai efficace targetizzazione e settorializzazione delle aperture dei padiglioni. Dal 14 al 17 marzo, spazio ai produttori e alla filiera con macchinari di processo e confezionamento, packaging, innovazioni in ambito logistico e supply chain protagonisti in Cosmopack 2019; stessa quattro giorni sarà dedicata anche al settore profumeria con Cosmo Perfumery & Cosmetics, mentre dal 15 al 18 marzo i riflettori si accenderanno sui trattamenti di bellezza e i centri estetici con Cosmo Hair&Nail & Beauty Salon.

Enrico Zannini, direttore generale BolognaFiere/Cosmoprof - Facebook/Cosmoprof

In totale saranno 2.947 gli espositori presenti al salone, provenienti da oltre 70 Paesi, e oltre 250 mila operatori professionali arriveranno nel capoluogo emiliano. "Cosmoprof Worldwide Bologna, fiore all'occhiello di BolognaFiere, registra anche nel 2019 risultati in crescita”, ha spiegato Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere, “la manifestazione cresce complessivamente dell'8,2%", con un aumento di tutti gli espositori e delle aree espositive in fiera (+9% Cosmopack, +4.5% Cosmo Hair&Nail e +21% per l'area estetica e Spa). Un trend positivo dovuto anche ai roadshow con cui è stato promosso Cosmoprof nel mondo, dal Giappone alla Corea, dal Kenya alla Russia, passando per India e Arabia Saudita, e con cui conferma la sua vocazione internazionale, anche fuori dai confini dell'Europa.

Filo conduttore della kermesse sarà la sostenibilità ambientale, con allestimenti realizzati in materiali riciclabili, un minor utilizzo di tinture e vernici e uno sguardo a una produzione sempre più sostenibile: nell'area dedicata alla filiera saranno esposte le più innovative soluzioni tecnologiche nel rispetto della sostenibilità ambientale e improntate allo sviluppo di un'economia circolare, mentre il 'Green Prime' del settore profumeria e cosmesi raccoglierà l'offerta a basso impatto ambientale.

Spazio anche alla formazione: oltre 30 sessioni di dibattiti, approfondimenti ma anche dimostrazioni live con 150 professionisti e speaker internazionali compongono il programma di CosmoTalks.

"L'industria cosmetica italiana è un'eccellenza per la qualità manifatturiera dei suoi prodotti e per l'innovazione tecnologica che esprime”, ha detto Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia. “La solidità della nostra industria è testimoniata dai dati: nel 2018 il fatturato globale ha mantenuto un trend positivo (+2%) con 11,2 miliardi di euro; le esportazioni sono in crescita del 3,5% con un valore di 4.800 milioni di euro. Cosmoprof permetterà di confermare ancora una volta la competitività del sistema italiano della cosmetica richiedendone il giusto riconoscimento alle istituzioni".

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Saloni di bellezzaBellezza - AltroSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER