×
1 272
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
10 set 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cosmetici: attenzione al greenwashing, ciò che naturale non è

Di
Ansa
Pubblicato il
10 set 2015

Consumatori dei prodotti naturali e biologici, attenzione al 'greenwashing' (letterlamente una patina di credibilità ambientale) il fenomeno per il quale viene spacciato per naturale ciò che di naturale ha ben poco. A dirlo a Expo 2015, è Natrue, l'Associazione Internazionale per la Cosmesi Naturale e Biologica che, insieme a un gruppo di marchi che operano nel settore della cosmesi 'green' (Haushka, Gala Cosmetici, N&B, Iavera, Primavera e Weleda) ha organizzato il convegno "Bell'Essere naturale, biologico e certificato".

Foto: Ansa


"Packaging, colori, parole chiave fuorvianti come 'bio' e persino l'ordine con cui vengono nominati gli ingredienti, tutto ciò contribuisce a ingannare il consumatore, approfittando del fatto che la sua domanda di 'naturalità' è sempre più forte, anche nel settore della cosmesi" ha spiegato la manager di Natrue Francesca Morgante. L'unico modo per tutelarsi dal greenwashing è una certificazione. "Ma in questo settore - ha precisato - non esiste ancora una norma condivisa e riconosciuta da tutti. Noi abbiamo creato la certificazione 'Natrue'". Il simbolo è quello di un viso di donna che si unisce a una foglia, "per indicare la naturalità della bellezza", spiega la manager.

Leggere la lista degli ingredienti, secondo Morgante, non basta, "perché uno stesso ingrediente può avere processi di produzione differenti. Ma parabeni, fenossietanolo e tutto ciò che deriva dal petrolio non può dirsi naturale o bio". "Come Natrue - ha concluso Morgante - cerchiamo non solo di fare pressione su Bruxelles, affinché si arrivi a un protocollo comune che definisca cos'è natura-bio, ma anche di educare il consumatore, per portare avanti l'importanza di una cosmesi naturale e certificata". 

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.