Cosmetica Italiana e Cosmoprof portano 41 aziende italiane a Las Vegas

Saranno 41 le aziende italiane del comparto cosmetico che dal 28 al 30 luglio voleranno a Las Vegas per presentare i loro prodotti nell’ambito di Cosmoprof North America 2019, presso il Mandalay Bay Convention Centre, la cui 17esima edizione vede anche il debutto di Cosmopack. Undici di loro esporranno all’interno della Collettiva Italia sostenuta dall’Associazione nazionale delle imprese cosmetiche, nel padiglione Professional Beauty.

Cosmoprof North America si svolgerà dal 28 al 30 luglio a Las Vegas - cosmoprof.com
 
«Al fianco del nostro storico partner BolognaFiere Cosmoprof, consideriamo l’appuntamento di Las Vegas una tappa fondamentale del format fieristico bolognese per valorizzare la cosmesi italiana negli USA che, con un valore superiore ai 67 miliardi di euro, sono il secondo mercato cosmetico a livello mondiale”, ha commentato il presidente di Cosmetica Italia, Renato Ancorotti. “La vocazione all’export è un tratto distintivo del nostro settore. A fronte di un fatturato di 11,4 miliardi di euro, il 42% è stato destinato alle esportazioni generando un saldo commerciale positivo di oltre 2,7 miliardi di euro: un valore che pochi altri settori del made in Italy riescono a superare».
 
Nel 2018 il valore delle esportazioni delle aziende cosmetiche italiane ha sfiorato i 4,8 miliardi di euro, in crescita del 3,8% rispetto all’anno precedente. Gli USA rappresentano la prima destinazione extra europea per i cosmetici italiani, la terza in assoluto dopo Francia e Germania, con un valore di 499 milioni di euro (10,4% del totale dell’export), in crescita del 20% rispetto al 2017.
 
Le prime tre categorie di cosmetici italiani esportate negli Stati Uniti hanno registrato incrementi significativi: il make up, sul primo gradino del podio, è cresciuto del 31,8%, a 166 milioni di euro. Seguono la profumeria alcolica (114,4 milioni di euro, +15% rispetto al 2017), e i prodotti per il corpo, con un fatturato di 107 milioni di euro e un incremento del +31% rispetto all’anno precedente.
 
Oggi l’Italia è il quarto Paese nella classifica europea del comparto, dopo Germania, Francia e Regno Unito, e il 65% del make-up consumato in Europa è prodotto da imprese italiane. Il settore impiega 35.000 persone (200mila con l’indotto), di cui il 54% sono donne, mentre la media dell’industria manifatturiera è ferma al 28%. I laureati totali sono pari all’11% degli occupati, contro una media nazionale del 6%, e le donne laureate sono circa 1.700, il 45% dei laureati nel settore.  
 
La cosmetica è anche uno dei settori che investe maggiormente in innovazione, tecnologia e ricerca e sviluppo: circa il 7% del fatturato, contro una media nazionale attorno al 3%. Inoltre, il comparto copre il 44% degli investimenti in comunicazione dei beni “non food”.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

BellezzaSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER