×
1 501
Fashion Jobs
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
6 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Contro il coronavirus, Harmont&Blaine punta sul digitale

Pubblicato il
6 mag 2020

Per contrastare l’impatto negativo del lockdown dei negozi determinato dalla pandemia di Covid-19, Harmont&Blaine ha deciso di far leva sulle potenzialità offerte dalla tecnologia e dall’e-commerce, scegliendo come partner Giglio Group.

Paolo Montefusco, CEO di Harmont&Blaine


“Nell’ultimo mese le vendite online sono cresciute di oltre il 150% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, di cui oltre il 60% in Italia con il 53% di nuovi utenti, segnale che stiamo vivendo un cambio culturale e di mindset senza precedenti per il nostro Paese”, ha spiegato Paolo Montefusco, CEO del brand del bassotto. “Questo ci ha spinti, assieme al nostro partner digitale Giglio Group, a sviluppare in tempi record un sito parallelo che gestisca tutti gli invenduti causa lockdown dei punti vendita, così come lo sviluppo di una soluzione digitale che consenta nei prossimi mesi uno shopping virtuale che dia ai punti vendita degli strumenti nuovi per dialogare ed entrare in contatto con i proprio clienti in modo diretto e personale”.
 
L’azienda sta inoltre adottando soluzioni innovative per supportare la campagna vendita della primavera/estate 2021, con un vero e proprio showroom digitale che aiuti a raccontare la collezione, sia da un punto di vista emozionale che di contenuti tecnici, e che sia fruibile da ogni parte del mondo.

“Lo scenario mondiale è completamente cambiato anche nel comportamento e nella modalità di acquisto. Il digitale dall’inizio dell’emergenza sanitaria è stato l’unico canale di vendita che ha garantito non solo un fatturato, ma un fatturato a crescita importante per il comparto fashion”, ha commentato Alessandro Santamaria, Managing Director Giglio Group. “Assumerà sempre di più importanza l’utilizzo di soluzioni innovative, capaci di collegare l'online con i punti vendita fisici e valorizzando i prodotti presenti nei singoli store”.

I bassotti peluche di Harmont&Blaine supportano l'Istituto Spallanzani di Roma

 
Sul fronte solidarietà, Harmont&Blaine ha lanciato la campagna #Unbassottoperlaricerca: sul sito del brand saranno messi in vendita quattro diversi bassotti di peluche, il cui ricavato sarà interamente devoluto a favore dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, il primo ad aver isolato il virus in Italia.
 
Harmont&Blaine, che nel 2018 ha realizzato 93 milioni di euro di fatturato (+9%), conta oltre 600 dipendenti e più di 140 punti vendita monomarca e shop-in-shop nel mondo, tra cui Milano, Napoli, Capri, Portofino, Parigi, Cannes, Dubai, Doha, Miami, Mexico City, Panama, Santo Domingo, Cartagena, Hong Kong e Shanghai.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.