Consumatori online pronti a pagare di più per consegna più rapida

I consumatori online pronti a spendere di più per un servizio migliore e di più rapido di consegna. Secondo la ricerca sui consumatori lombardi condotta da Milkman - il servizio di consegna a domicilio per l'e-commerce - spendendo 2-3 euro in più sulla consegna, il 41,4% degli intervistati sarebbero interessati a ricevere i propri acquisti il giorno stesso dell'ordine, il 41,6% all'orario per loro più comodo e il 43% desidererebbe riceverli la sera o nel weekend.

Milkman, in occasione della XIII edizione del Netcomm Forum,riceve il premio come miglior e-commerce nella categoria “servizi” - Foto: Facebook/Milkman

I risultati della ricerca sono coerenti con quelli di altre ricerche svolte negli USA e a livello globale e che evidenziano un'evoluzione importante negli atteggiamenti dei consumatori online. Si cerca infatti una sempre maggiore flessibilità e qualità nella consegna. Una ricerca pubblicata da Dropoff, startup statunitense specializzata in consegne same-day, sottolinea che nel 2018 il 43% degli americani si aspettano una opzione same-day nel checkout del negozio online dal quale comprano e questa percentuale sale al 50% considerando i Millennials. "Velocità" al primo posto subito seguita da "flessibilità", con un 54% di richieste volte ad ottenere la libertà di selezionare precise finestre di consegna.

In Italia siamo in pari. L'impatto che le consegne last-mile hanno sull'e-commerce è ormai fondamentale e i consumatori, quando indicano le criticità del servizio, lamentano: scomodità, 37% (i corrieri passano sempre quando non sono in casa, la finestra di orario di consegna è troppo ampia e non rispettata, fanno solo orari d'ufficio), sfiducia, 29% (i corrieri fingono di essere passati anche se non è vero, lasciano il pacco senza suonare il citofono), lentezza, 19% (differenza tra il giorno di consegna stimata e la consegna reale) e rischio sul valore, 15% (il pacco è rotto o smarrito).

"Il piacere dell'acquisto inizia sul check-out, ma spesso non si protrae, o addirittura si interrompe, nel dominio fisico”, ha dichiarato Antonio Perini, CEO Milkman. “Il nostro servizio di consegna è costruito intorno alle esigenze del consumatore che apprezza questa opzione, tanto che il 60% dei nostri clienti decide di programmare la consegna invece di accettare il giorno e la fascia che gli vengono proposti in modo automatizzato. Considerando gli ultimi 3 mesi, il 33% degli utenti Milkman ha scelto la fascia di consegna sotto le 3 ore, il 20% ha scelto di riceve il proprio pacco tra le 19 e le 22 (servizio serale) e il 20% ha richiesto una consegna in same-day". 

La ricerca di Milkman è stata presentata a Milano nel corso della XIII edizione del Netcomm Forum, la due giorni dedicati all'e-commerce, al digital retail e alla digital transformation delle aziende organizzata al MiCo. Milkman è il servizio di consegna a domicilio per l'e-commerce che permette di scegliere giorno e ora della consegna con appuntamenti di qualsiasi precisione, anche in same-day.

Fondata alla fine del 2015, Milkman ha effettuato la prima consegna ad aprile del 2016. Da allora ha superato le 200.000 consegne per un fatturato 2017 di 2,1 milioni di euro. Premiata con il “Netcomm e-commerce Award 2017” per l'Innovazione, Milkman è entrata nel terzo anno di vita espandendosi fuori da Milano aprendo operazioni anche a Roma, Bologna, Reggio Emilia, Modena, Padova e Torino. Oggi, collabora, tra gli altri, anche con importanti marchi di moda, tra cui Corneliani, Chiara Boni, Family Nation, Frankie Morello, Gallo e L'Oréal.

Fonte: APCOM

Moda - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER