×
1 455
Fashion Jobs
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
Pubblicità

Confindustria moda: 48.000 nuovi posti di lavoro entro il 2023

Pubblicato il
today 29 nov 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nell’ambito della seconda edizione del Mastertech della Moda a Job&Orienta 2019, svoltosi a Versona, Confindustria Moda ha annunciato che entro il 2023 il settore avrà necessità di 48.000 nuovi addetti, sia per rimpiazzare i pensionamenti sia per la crescita del comparto.

Claudio Marenzi, Presidente di Confindustria Moda - DR

 
Claudio Marenzi, Presidente di Confindustria Moda, ha sottolineato l’importanza per l’Italia del settore moda, che nel suo complesso vale oltre 95 miliardi di fatturato (per la maggior parte esportato), con 67.000 aziende e oltre 580.000 addetti.
 
“Le sfide per le nostre industrie sono tante, a partire dalla necessità di individuare migliaia di giovani brillanti e motivati che contribuiscano alla crescita e allo sviluppo delle nostre imprese, e in questo senso ci sono grandi opportunità di impiego”, ha commentato Marenzi. “Tocca anche loro raccogliere la sfida della digitalizzazione della nostra manifattura, cogliendo l’opportunità di rafforzare competenze sempre più indispensabili per la competizione delle imprese. Queste competenze nuove, unite alle capacità artigianali tradizionali, renderanno i nostri collaboratori sempre più importanti, e in un momento storico di precariato, la manifattura del tessile, moda e accessorio rappresenta una opportunità di maggiore stabilità lavorativa per migliaia di giovani".

Nello specifico, secondo Confindustria Moda le nuove assunzioni riguarderanno per il 35% diplomati (in gran parte provenienti da istituti tecnici e professionali) e per oltre il 7% laureati. Per quanto riguarda i differenti settori, tessile-abbigliamento e pellicceria assumeranno complessivamente 22.000 persone, pelletteria, concia e calzature ne richiederanno 23.100, l’occhialeria 1.900 e oreficeria e gioielleria 1.000. I sei profili manageriali più richiesti sono Responsabile Commerciale e Marketing, Responsabile IT, Responsabile di Produzione, Responsabile Risorse Umane, Responsabile Stile Prodotto e Store Manager.
 
L’appuntamento veronese ha attirato nell’auditorium della Fiera oltre 500 giovani delle scuole tecniche e professionali e degli ITS della moda di tutte le regioni italiane, che hanno potuto incontrare una folta delegazione di imprenditori e dirigenti delle associazioni di categoria che fanno parte di Confindustria Moda.
 
Inoltre, gli studenti hanno potuto assistere a tre sfilate di moda, preparate e messe in scena dagli allievi stessi, e scoprire le professioni tecniche tipiche delle varie filiere produttive della moda. Infine, ex studenti di scuole di moda, ora inseriti nel mondo del lavoro, sono saliti sul palco per raccontare le loro esperienze professionali a diversi livelli, operativi, tecnici e manageriali.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.