×
627
Fashion Jobs
THUN SPA
Regional Manager DACH Area
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager Spain
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales ww – Luxury Jewelry
Tempo Indeterminato · MILAN
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Technician - China Resident
Tempo Indeterminato · QUANZHOU
DAINESE SPA
International Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · COLCERESA
EXPERIS S.R.L.
District Manager Premium Brand
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENTIAL
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
INTIMAMEDIAGROUP
International Sales & Marketing
Tempo Indeterminato · CORSICO
DMAIL
Digital Specialist Dmail
Tempo Indeterminato · PONTASSIEVE
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Marche/Umbria/Abruzzo
Tempo Indeterminato · ANCONA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Junior Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Programmatore Shopify
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Esperto Commerciale Import/Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · VARESE
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global Training Content Creator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Showroom Luxury Forniture - Parma
Tempo Indeterminato · PARMA
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager - Kidswear
Tempo Indeterminato · MILANO

Comparto calzaturiero: nel primo trimestre crollano fatturato (-38,4%) e ordini (-46,2%)

Pubblicato il
12 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Un’indagine condotta da Confindustria Moda su un campione di 88 imprese associate ad Assocalzaturifici evidenzia che nel primo trimestre del 2020 il settore delle calzature in Italia ha subito una perdita complessiva di fatturato del -38,4%, pari a circa 1,7 miliardi di euro. In dettaglio, il 60% delle aziende calzaturiere ha registrato un calo di fatturato compreso tra il -20% e il -50%, mentre il 20% ha rilevato una contrazione superiore al -50%.

Siro Badon, presidente di Assocalzaturifici

 
“Il lockdown ha colpito in maniera significativa il nostro comparto che, non avendo potuto riconvertire alcuna linea di produzione, a differenza del tessile, ha registrato perdite più significative per fatturato e ordini rispetto alle altre aziende del settore moda”, ha commentato Siro Badon, Presidente di Assocalzaturifici. “Abbiamo bisogno di misure forti e strutturali da parte del governo in materia di credito, fiscalità e sostegno all’export. Sono queste le risorse strategiche che ci chiedono le imprese di uno dei settori cruciali per il made in Italy”.
 
In forte flessione anche gli ordini: il 46% delle aziende intervistate ha indicato un calo della raccolta ordini compreso tra il -20% e il -50%; il 37% ha subìto un arretramento superiore al -50%, con un decremento medio degli ordinativi pari al -46,2%.

Per quanto riguarda il ricorso agli ammortizzatori sociali, il 93% dei calzaturifici lo ha già effettuato o lo farà a breve; più del 75% ha dichiarato che riguarderanno oltre l’80% dei loro dipendenti. Il 61% delle imprese ha attivato lo smart working laddove possibile, che ha coinvolto l’11% del personale complessivo del campione.
 
Infine, gli imprenditori intervistati hanno dichiarato che le principali difficoltà incontrate in questo periodo sono state le relazioni con i clienti, la mancanza di liquidità e l’annullamento delle manifestazioni fieristiche, mentre le priorità strategiche per la ripresa, secondo loro, saranno garanzia di liquidità, ammortizzatori sociali, adeguate politiche fiscali e le fiere.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.