×
1 382
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ago 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Come Abercrombie & Fitch ha modificato l’offerta per essere più inclusivo

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ago 2022

Dopo aver messo nel mirino i giovani adulti e aver veicolato un'immagine controversa, Abercrombie & Fitch sta costruendo da alcuni anni la propria rinascita sotto la guida della dirigente Fran Horowitz. La scorsa primavera, un documentario trasmesso su Netflix e intitolato “White Hot, The Rise & Fall of Abercrombie & Fitch” ha ripercorso le pratiche discriminatorie e di esclusione del brand americano negli ultimi decenni (reclutamento basato sul fisico, assenza di grandi taglie, ecc.). Ora il brand ha avviato una svolta per cercare di rimanere in gioco, cercando di ampliare il proprio pubblico e applicare criteri più inclusivi. L’analista Retviews di Lectra ha passato al setaccio l'assortimento di Abercrombie & Fitch per valutare come questo nuovo approccio si traduca nella sua attuale offerta.

Il marchio mostra un'immagine più inclusiva rispetto al passato - DR


Dal 2014, Abercrombie & Fitch ha abbandonato il suo logo storico, l'alce. Anche il nome del brand, in passato presente su moltissimi capi, sta diventando sempre più raro a vedersi.

L'attuale collezione comprende solo l'8% di prodotti che esibiscono il suo logo e il loro prezzo è sceso in media dell'8% in un anno. Inoltre, rispetto al 2021, è raddoppiata la percentuale di articoli logati a cui viene applicata una promozione.

Ripartizione dell'assortimento - Retviews


Il 65% dell'offerta del marchio riguarda la moda femminile, mentre la collezione per l’uomo è stata ridotta del 22% in un anno.

Inoltre, sembra che il brand abbia fatto dei pantaloni uno degli assi del proprio rilancio, con una presenza molto più alta di questo capo nelle collezioni (35%) rispetto ai suoi concorrenti (American Eagle, Gap, Old Navy), per i quali giacche, magliette o camicie rappresentano una quota maggiore. Tra i pantaloni domina il denim, con il 51% dell'offerta. Rispetto alla media del mercato di massa americano, il marchio offre il doppio dei jeans, rileva Retviews. Ad esempio, i jeans a sigaretta sono più rappresentati rispetto a Gap o Old Navy.

Ripartizione per tipi di pantaloni e per marca - Retviews


Per prendere una svolta più inclusiva, Abercrombie ha esteso la gamma delle taglie. Anche se il marchio non offre la 4XL (a differenza di Old Navy), in media è salito di taglie maggiormente rispetto ai suoi concorrenti. Tranne che nella sezione abbigliamento sportivo: “Questo è un aspetto che il marchio dovrebbe tenere in considerazione, soprattutto perché il mercato dello sportswear è in forte espansione negli ultimi anni”, commenta Retviews.

D'altra parte, la collezione unisex rappresenta solo l'1% della sua offerta complessiva.

Taglie proposte in media, a seconda delle marche - Retviews


Per quanto riguarda i prezzi, è stata operata una crescita di gamma, che si riflette anche nei suoi negozi, dove viene veicolata un'immagine del brand “più vicina al lusso”. Inoltre, in un anno i prezzi di Abercrombie & Fitch sono aumentati in media del 12%, quando quelli dei suoi concorrenti sono rimasti piuttosto stabili.

Evoluzione del prezzo medio in un anno - Retviews


Spinto dai buoni risultati del 2021 (vale a dire un giro d’affari in aumento del 19%, a 3,7 miliardi di dollari), il marchio ha recentemente dichiarato di puntare a un tasso di crescita medio annuo compreso tra il 6 e l'8% entro il 2025. Abercrombie & Fitch possiede 221 negozi nel mondo. Il gruppo, che comprende anche le etichette Hollister e Gilly Hicks, ha l'obiettivo di raggiungere i 5 miliardi di dollari di fatturato annuo entro tre anni.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.