×
1 457
Fashion Jobs
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
28 feb 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Colombo Industrie Tessili: nuovo step di Progetto 62 con Marco Rambaldi

Pubblicato il
28 feb 2021

In occasione della fashion week milanese, Colombo Industrie Tessili ha presentato una nuova tappa dell’iniziativa Progetto 62, lanciata lo scorso anno con il Direttore Creativo Arman Avetikyan e basata su tre concetti fondamentali: innovazione, sostenibilità e creatività.

Uno dei tessuti creati da Progetto 62 per Marco Rambaldi

 
Dopo la collaborazione con Tiziano Guardini per la PE 2021, per la prossima stagione invernale Colombo ha scelto un altro giovane designer italiano conosciuto per il suo impegno verso una moda green e rispettosa dell’ambiente: Marco Rambaldi, che ha utilizzato per alcuni capi della sua collezione AI 2021-22 dei tessuti della linea Progetto 62, certificati FSC (Forest Stewardship Council). Tessuti fluidi, ricchi di dettagli particolari come il fil coupé, in grado di garantire una luce e una mano interessanti, e una scelta di tessuti su base di viscosa, piacevoli al tatto, che sono stati poi personalizzati sui disegni del designer dall’azienda stessa.
 
“Con i tessuti di Progetto 62 ho realizzato una quindicina di capi della collezione, tra cui il mio abito iconico con il disegno della coppetta del seno, realizzato per questa stagione con due tessuti differenti; un abito con il mio motivo a cuori lavorato per la prima volta a jacquard tono su tono; e poi camicie, gonne e pantaloni”, ha raccontato a FashionNetwork.com Marco Rambaldi. “Ho scelto tessuti rappresentativi e funzionali, che possano essere utilizzati su capi diversi. In questo modo, nella collezione c’è molta coerenza, anche grazie all’utilizzo del colore, con le stesse cromie usate su materiali diversi”.

Marco Rambaldi, autunno/inverno 2021-22

 
Il brand Marco Rambaldi è presente in negozi di fascia alta, dalle principali boutique multibrand italiane, come 10 Corso Como e Biffi, ad alcuni negozi indipendenti in Russia, fino a department store internazionali, tra cui la Rinascente, dove il marchio ha recentemente inaugurato per la seconda stagione un pop up store. “Online siamo presenti su Farfetch e dalla scorsa stagione su Ssense, il principale e-commerce canadese, che vende in tutto il mondo”, aggiunge lo stilista.

Oltre alla sostenibilità e alle collaborazioni con i designer, uno degli asset di Progetto 62 sono le partnership con scuole, università e istituzioni: “Grazie all’ingresso di Arman in azienda è cambiata la nostra filosofia di vendita, ci siamo aperti a un approccio collaborativo, sia a monte con le aziende di filati, ad esempio abbiamo realizzata alcuni tessuti esclusivi con Linea Più, sia a valle, con gli stilisti emergenti o anche i giovani che aspirano a diventare designer”, ci ha spiegato Stefano Colombo, Presidente di Colombo Industrie Tessili. “Stiamo preparando un evento insieme ad Accademia del Lusso, che si terrà a marzo. Il Covid ha innescato un momento di riflessione, c’è più voglia di collaborare, di fare sinergia e ancora più interesse da parte dei brand verso i tessuti green”.  
 
“Con Progetto 62 siamo andati oltre alla realizzazione di tessuti sostenibili certificati, aspetto ormai scontato per noi, e siamo passati a un’altra fase, quella della sostenibilità etica”, aggiunge Arman Avetikyan. “Come azienda riteniamo fondamentale supportare i giovani designer e dar loro la possibilità di accedere a prodotti e servizi che altrimenti non potrebbero permettersi, consentendo loro di esprimere al meglio la propria creatività. Nell’ambito del progetto, creiamo un capo da zero, partendo dall’idea creativa e dal disegno dello stilista e realizzandolo con i tessuti e i colori più adatti”.

Marco Rambaldi, autunno/inverno 2021-22

 
Grazie alle numerose iniziative messe in atto, Colombo Industrie Tessili, che nel 2019 ha realizzato un fatturato di circa 6,5 milioni di euro, è riuscita a contenere le perdite causate dalla pandemia al -25%, rispetto a una media di settore per l’area comasca di circa il -37%. Oltre a Progetto 62, oggi Colombo Industrie Tessili possiede tre marchi: Colombo, che rappresenta circa il 40% del fatturato ed è un brand di fascia commerciale medio alta; ITS Artea, acquisito nel 2008, storico marchio di tessuti tecnici e activewear; e Mario Boselli Jersey, label di maglieria alto di gamma acquisita nel 2012.
 
“La presentazione della collezione PE 2022 sta andando molto bene. Per ovviare alle limitazioni negli spostamenti, abbiamo progettato una collezione ‘travel’, molto intuitiva, contenuta in una valigia progettata da Arman che spediamo ai clienti”, conclude Stefano Colombo. “Inoltre, continuiamo a essere presenti in showroom a Milano, Parigi e New York”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.