×
1 294
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
30 giu 2022
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

CNMI: Carlo Capasa rieletto alla Presidenza per il biennio 2022-2024

Pubblicato il
30 giu 2022

Carlo Capasa sarà Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana per altri due anni, almeno. L’Assemblea ordinaria dei Soci CNMI, tenutasi il 30 giugno, ha infatti rieletto il Consiglio Direttivo per il prossimo biennio, che, oltre a Capasa nel ruolo di Presidente e Consigliere delegato, sarà composto da alcuni dei nomi più illustri del lusso italiano: Patrizio Bertelli (CEO di Prada), Marco Bizzarri (Presidente e CEO di Gucci), Serge Brunschwig (CEO di Fendi), Alfonso Dolce (CEO di Dolce&Gabbana), Fabrizio Cardinali (CEO di Etro), Marco Gobbetti (CEO di Salvatore Ferragamo), Massimo Ferretti (Presidente Esecutivo di Aeffe), Luigi Maramotti (CEO di Max Mara Fashion Group), Angela Missoni (Presidente di Missoni), Renzo Rosso (Presidente di OTB), Remo Ruffini (Presidente e CEO di Moncler), Carla Sozzani (fondatrice di 10 Corso Como), Jacopo Venturini (CEO di Valentino) ed Ermenegildo Zegna (CEO di Ermenegildo Zegna). Mario Boselli mantiene il suo ruolo di Presidente Onorario.


Carlo Capasa è stato rieletto Presidente di CNMI per il biennio 2022-24 - CNMI

 
“Gli ultimi due anni sono stati particolarmente sfidanti per il nostro settore, e sono fiero di dire che non ho mai visto così tanta comunione di intenti, collaborazione e sinergia nella nostra Associazione”, ha dichiarato Capasa in occasione dell’Assemblea. “Abbiamo cercato con costanza e determinazione di affrontare le sfide che ci si sono poste di fronte, trovando soluzioni efficaci e rispondendo con creatività e energia. L’obiettivo per i prossimi due anni è di continuare ad essere competitivi e incisivi, uniti e collaborativi nel raggiungimento degli scopi dell’Associazione, che continuano ad essere dettati da esigenze concrete che si profilano sul mercato e nel contesto culturale in cui operiamo”.
 
Il Presidente ha inoltre evidenziato gli obiettivi raggiunti da CNMI nello scorso biennio, per ciascuno dei punti chiave che compongono il piano strategico dell’Associazione, tra cui sostenibilità ambientale e sociale, inclusione, digitalizzazione, formazione e promozione dei nuovi brand, rapporti istituzionali.

Per quanto riguarda la sostenibilità, CNMI ha pubblicato il “Social Sustainability Report” e la “Social Sustainability Roadmap”, oltre al documento “Buone prassi di fabbricazione - Linee Guida sull’uso dei prodotti chimici nelle filiere produttive della moda”. Oltre alla quinta edizione dei CNMI Sustainable Fashion Awards, presentata a maggio 2022, sono stati lanciati diversi progetti con focus sulla sostenibilità ambientale, tra cui il progetto Designers for the Planet, volto alla promozione dei giovani talenti del Made in Italy particolarmente attenti ai valori della moda sostenibile. L’Associazione ha inoltre collaborato su tematiche green con diversi enti: la Ethical Fashion Initiative delle Nazioni Unite, per sviluppare insieme il primo ESG Due Diligence e Corporate Social Responsibility Reporting Framework finalizzato a misurare la sostenibilità del settore moda; la Ellen MacArthur Foundation, con la quale lo scorso maggio ha firmato un protocollo di collaborazione per lavorare insieme su temi come l’economia circolare; e ha inoltre assunto il ruolo di coordinatore dei brand italiani presenti nel Fashion Pact.
 
Anche sul fronte inclusione CNMI ha portato avanti negli ultimi due anni diverse iniziative, tra cui il tavolo di lavoro Black Lives Matter in Italian Fashion, oltre ai progetti Fashion Bridges, Inclusive Backstage, Fashion Deserves the World e Designers for Ethical Fashion. Lo scorso dicembre si è svolta la seconda edizione dell’“Including Diversity” talk, una serie di conversazioni legate ai temi dell’inclusività e dell’uguaglianza non solo dal punto di vista della moda, ma da una prospettiva culturale e sociale più ampia.
 
La pandemia ha accelerato il percorso di digitalizzazione di CNMI, che nel biennio ha trasferito buona parte delle sue iniziative a livello digitale, rafforzando la produzione di contenuti. A luglio 2020 si è svolta la prima Milano Digital Fashion Week, trasmessa sulla piattaforma di CNMI, che ha raggiunto più di 300 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo fino ad oggi.
 
Davvero numerose le iniziative messe in campo per supportare i giovani talenti del fashion, tra cui le sette edizioni di Milano Moda Graduate, l’iniziativa dedicata ai giovani formati nelle più prestigiose scuole di moda italiane; il Fashion Hub, lo spazio che offre a designer emergenti provenienti da diverse parti del mondo, tra cui Ungheria, Sudafrica e Cina, la possibilità di presentare per la prima volta le collezioni in occasione delle fashion week; e l’inserimento di nuovi nomi italiani e internazionali nel calendario ufficiale. A chiudere i progetti dedicati alle nuove generazioni del fashion, il Master in Product Sustainability, in collaborazione con il Milano Fashion Institute, e l’attività del Camera Moda Fashion Trust.
 
Una forte spinta è stata data anche al consolidamento dei rapporti con le istituzioni e con altre associazioni, come nel caso del Comune di Milano, partner istituzionale di CNMI; Altagamma, che a dicembre 2020 ha deliberato l’ingresso di Camera Nazionale della Moda Italiana come Partner della Fondazione con la nomina del Presidente Capasa a Consigliere e a Vice Presidente per il settore moda; e Confindustria, insieme a tutte le sue componenti.
 
 
CNMI ha anche firmato con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il protocollo d’intesa “Il Lavoro Buono”, che prevede l’avvio di programmi regionali al fine di favorire percorsi virtuosi di trasferimento delle competenze e di riqualificazione dei lavoratori. Infine, è di pochi giorni fa la notizia della fondazione dell’European Fashion Alliance, prima alleanza europea di istituzioni della moda, di cui anche CNMI è membro.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.