×
1 607
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
13 ott 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Clarks: aumentano le perdite a causa del crollo delle vendite nel 2020

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
13 ott 2021

L’anno scorso è stato particolarmente difficile per Clarks, così come per la maggior parte dei produttori di calzature. Le vendite del brand sono rimaste in stallo, contrariamente alle sue perdite (nette e operative), che sono esplose nel corso dei 12 mesi conclusi a gennaio 2021.


Clarks


Il marchio era già in difficoltà prima della pandemia e la chiusura temporanea imposta ai negozi fisici ha inferto un duro colpo. In effetti, il passaggio delle vendite verso il digitale non ha riguardato in modo particolare il settore della calzature, trascurato dai clienti costretti a stare in casa. L’azienda, inoltre, produce calzature per bambini acquistate di solito per andare a scuola e dunque ha patito anche per la chiusura degli edifici scolastici.
 
Nel suo rapporto di attività alla Camera di Commercio, C&J Clark International Limited ha riconosciuto di aver perso il 44% del suo fatturato anno su anno, arrivando a un risultato di 407,9 milioni di sterline (480, 28 milioni di euro). Le perdite operative sono esplose di circa il 485%, attestandosi a 82,5 milioni di sterline (97,14 milioni di euro). Le perdite nette, dal canto loro, sono aumentate del 468% a 89,1 milioni di sterline (104,91 milioni di euro).

"Come produttore di calzature con un modello di business basato sulla stagionalità, abbiamo subito gli effetti del Covid-19, poiché il calo della domanda ha coinciso con il lancio della stagione primavera/estate", ha dichiarato la label. "Nonostante le forti misure attuate per proteggere i margini e ridurre i costi", la società non è riuscita a limitare le perdite operative ai 14,1 milioni di sterline (16,6 milioni di euro) del 2019.
 
L'ammontare di tali perdite nel 2020 comprende 24,6 milioni di sterline (28,97 milioni di euro) di costi di riorganizzazione dell'attività, destinati a “sviluppare, semplificare e mettere in atto” un nuovo modello operativo.
 
L'azienda ha conosciuto numerosi cambiamenti negli ultimi due anni: rilevata da nuovi proprietari, è poi entrata in procedura di fallimento volontaria nel novembre 2020. Ciò le ha permesso di ottenere affitti basati sull'attività reale per la maggior parte del suo network di negozi per tre anni.
 
Il nuovo proprietario, LionRock Capital Partners, ha iniettato 100 milioni di sterline (117,5 milioni di euro) in Clarks al suo arrivo, quindi il capitale non dovrebbe mancare. Ma il rapporto sui conti della casa madre rivela delle incertezze legate alla pandemia e alla difficoltà di rilanciarsi in questo momento.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.