×
1 683
Fashion Jobs
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 ott 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Christian Louboutin: “Cercavo uno sguardo nuovo, benevolo e fraterno”

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 ott 2021

Lo scorso marzo Exor, la holding della famiglia Agnelli, ha acquisito il 24% del capitale di Christian Louboutin per 541 milioni di euro. FashionNetwork.com fa il punto su questa operazione con il famoso stilista di scarpe, incontrato al Festival Internazionale di Hyères, dove ha presieduto la giuria degli accessori moda. L'opportunità per Christian Louboutin di svelare i suoi piani, compreso il lancio di un hotel in Portogallo il prossimo anno.

Christian Louboutin - ph Kate Martin


FashionNetwork.com: Perché ha aperto il suo capitale a un investitore esterno come Exor?
Christian Louboutin: Prima di lavorare alla mia mostra L'Exhibition[niste], organizzata lo scorso anno al Palais de la Porte Dorée, mi sono interrogato sulla maniera in cui avevo gestito la mia azienda fino ad allora e avevo voglia di cambiare. Ho pensato che sarebbe stato interessante avere un altro approccio da persone al di fuori del mio universo. Cercavo uno sguardo nuovo, benevolo e fraterno, ma non quello paternalistico di chi ti dice cosa fare. Il gruppo Exor, con le sue conoscenze tecniche in vari campi, come la Cina, rispondeva idealmente a questi criteri.
 
FNW: Com'è nata l'operazione?
CL: Ho creato la mia maison nel 1991 con due amici e collaboratori, Bruno Chambelland e Henri Seydoux. Quest'ultimo si è ritirato e ha venduto le sue azioni a Exor, portando così nella società un investitore attivo. Da parte mia, mantengo la maggioranza della società.

FNW: Cosa è cambiato con l'arrivo di questo investitore?
CL: Non c'è stato nessun cambiamento a livello gestionale od organizzativo. Nulla è cambiato se non i meeting che mi permettono di esprimermi ed essere chiaro. Lavoriamo insieme, è interessante. Portano la loro competenza. Hanno molta familiarità con il mondo digitale, per esempio. Ciò mi permette di ascoltare persone che hanno una visione molto ampia del mondo.
 
FNW: Ci può parlare del suo progetto alberghiero?
CL: In realtà, questo è un progetto personale. Non sarà l'hotel Louboutin! Tempo fa ho comprato una casa in riva al mare a Melides, nel sud del Portogallo, che stava cadendo un po' in rovina. L’abbiamo completamente ricostruita e trasformata in un piccolo albergo con ristorante. Aprirà la prossima estate. Collaboro in particolare con ceramisti locali. È molto soddisfacente. Questa tecnica della ceramica al manganese che produce tutti i tipi di pigmenti verrà sicuramente traslata nelle mie calzature.
 
FNW: Quali sono i suoi altri progetti?
CL: Mi concentrerò principalmente sulla mostra, che sarà itinerante e si arricchirà di collaborazioni con artisti dei Paesi in cui andrà. L'anno prossimo sarà a Monaco a luglio e agosto. Andrà anche negli Stati Uniti e in Cina. Voglio davvero occuparmi della mostra, ne sono molto orgoglioso.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.