×
1 654
Fashion Jobs
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 lug 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Christian Dior: alta moda sognante e immaginifica con fili e giochi materici straordinari

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 lug 2021

I fili conduttori dell'ultima collezione di haute couture di Christian Dior sono stati, beh, proprio i fili, espressi al meglio dai materiali straordinari utilizzati e dal set unico costruito per la sfilata parigina.

 


Tenutasi lunedì pomeriggio, giorno di apertura della stagione dell'alta moda della durata di quattro giorni nella capitale francese, la sfilata dal vivo è stata allestita all'interno di una magnifica tenda rettangolare, le cui pareti erano tutte decorate da una gigantesca installazione impressionista astratta chiamata Chambre de Soie, realizzata dall'artista Eva Jospin.
 
Sebbene il punto di partenza per la direttrice creativa di Dior, Maria Grazia Chiuri, sia stata la lettura di “Threads of Life”, libro in cui l'autrice scozzese Clare Hunter studia filosoficamente l'influenza dei tessuti e dei materiali nella storia.
 
“In questo momento davvero difficile è molto importante mostrare solidarietà in tutto il mondo. E sono rimasta affascinata dall'interpretazione di Thomas del ruolo dei tessuti in così tante società e nazionalità, e di tutti gli artigiani e les petites mains che cuciono, tessono e ricamano i tessuti”, ha spiegato Chiuri in un'anteprima nel pre-show.

Christian Dior - Alta Moda - Autunno-Inverno 2021/22 - Foto: per gentile concessione di Christian Dior - Foto por cortesia da Christian Dior


Impressionismo in molteplici forme visto nei tessuti brillanti che sono stati la materia prima viva di questa collezione Autunno-Inverno 2021. Dalla sorprendente combinazione di rete in poliammide intrecciata con micro cristalli agli stupendi motivi floreali jacquard in simil-velluto realizzati da Bucol of Paris.
 
Tuttavia, la più grande novità a livello di moda è stata l’astuta coordinazione dei colori in vari outfit per il giorno: gradazioni grigie screziate per tweed, maglie e cashmere, viste in varie Bar Jacket, peacoat e combinazioni blazer/mantella.

Alla Chiuri piace il suo daywear raffinato ma sempre pratico; con decine di look ancorati su anfibi di tweed tagliati di sbieco. La stilista italiana ha anche giocato con i cappotti in pannelli di colori e tessuti a contrasto; più brillantemente con un mosaico grigio che sarà il pezzo centrale di un importante museo della moda.
 
“Una grande maison come Dior non può mai dimenticare il valore di tutte queste abili ricamatrici e artigiane, e a volte tali capacità sono considerate meri lavori domestici. Non lo sono; sono tecniche e conoscenze uniche tramandate di generazione in generazione”, ha sottolineato Maria Grazia Chiuri.

Christian Dior - Alta Moda - Autunno-Inverno 2021/22 - Photo: Courtesy of Christian Dior


La designer di origini pugliesi si è sentita abbastanza sicura di sé da fare esperimenti con molti dei look iconici di Monsieur Dior, allungando la Bar Jacket fuori dal busto ed estendendo la gonna a ruota, con un tocco modernista aggiunto al New Look.
 
Sebbene le mogli di miliardari o le principesse del Golfo Persico siano attualmente scarse di numero a Parigi, non è mancata la potenza di fuoco delle star del cinema in prima fila, con Jessica Chastain che si è unita a Cara Delevingne ad affiancare il CEO di Dior Pietro Beccari, uno alla sua destra e l’altra alla sua sinistra.
 
Con un totale di 75 passaggi, lo show si è però un po’ afflosciato a metà. La stacanovista Chiuri deve essere stanca di dirigere così tanti défilé di successo commerciale e critico per Dior. Due settimane fa ha organizzato il défilé della cruise collection ad Atene; la settimana prima di questo show d’alta moda era impegnata a preparare la prossima sfilata di prêt-à-porter di ottobre. Quindi, in questa occasione sembrava che il suo pulsante di modifica automatica fosse spento. Sfrondare dalle uscite in passerella una mezza dozzina degli oltre 20 look grigi avrebbe aiutato.
 
Detto questo, per la sera Chiuri ha immaginato diversi bellissimi abiti in chiffon stretti in vita stile impero dotati di strascichi che la maggior parte delle donne bramerebbe di indossare.

Christian Dior - Alta Moda - Autunno-Inverno 2021/22 - Photo: Courtesy of Christian Dior


Ancora una volta, Chiuri ha fatto riferimento in modo intelligente a un'idea del couturier più longevo della casa, Marc Bohan, un cappello da fantino del 1964 chiamato “Ludovic”.
 
“Bohan si unisce al terremoto giovanile degli anni '60 con un arguto cappello da equitazione, dopo anni di grandi costruzioni floreali di Dior”, ha osservato Stephen Jones, il modista di lungo corso della maison. Un Chi sei, Polly Maggoo? che sicuramente darà il via a un mega revival.
 
Una partnership molto franco-italiana quella tra la Chiuri, di origine romana e la francese Jospin, che una volta ha studiato a Villa Medici a Roma, l'istituto di cultura francese nella capitale italiana.
 
Mentre si trovava a Roma, Jospin visitò Palazzo Colonna, scoprendo la notevole Sala dei Ricami, le cui pareti sono interamente rifinite con tappezzerie di tessuto.

Christian Dior - Alta Moda - Autunno-Inverno 2021/22 - Photo: Courtesy of Christian Dior


Alla fine, l'enorme tableau di Jospin per Dior ha accennato ai lavori di una sfilza di artisti e alle loro opere - dai paesaggi marini di Turner ai giardini di Bonnard, fino alle antiche rovine di Robert e ai paesaggi di Vuillard.
 
Per gran parte cucita e ricamata in India, Chambre de Soie è un'opera gigante di circa 100 metri di lunghezza, prodotta da Dior, e fornisce uno sfondo perfetto per la nuova alta moda della maison. La Chambre de Soieresterà ora visibile come installazione nel giardino del Museo Rodin per sei giorni.
 
La Jospin dovrebbe allestire la sua prossima mostra a Giverny, e in quel santuario dell'impressionismo che è la casa di Claude Monet. Una prossima fermata probabile per la sua ultima imponente opera.
 
Christian e Claude avrebbero sicuramente approvato.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.