×
1 726
Fashion Jobs
SIDLER SA
HR Business Partner / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
1 giu 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chiude la Valstar, suo l'impermeabile di Humphrey Bogart in Casablanca

Di
Ansa
Pubblicato il
1 giu 2015

Tramonta una stella della moda, milanese di nascita e mantovana d'adozione: la Valstar, amata da vip italiani e internazionali di ieri e di oggi. Un marchio a dir poco leggendario: era suo l'impermeabile con il bavero alzato indossato da Humphrey Bogart nel film "Casablanca".

Humphrey Bogart nel film "Casablanca"


Negli anni la sartoria milanese ha vestito anche celebrità come Hemingway, Audrey Hepburn e Marlon Brando e, più di recente, Eric Clapton, Madonna, Schwarzenegger, Putin e Berlusconi.

Dal 2005 la società, diventata nel frattempo di proprietà mantovana (i Bianchi della Lubiam), ha spostato la propria sede operativa a Bagnolo San Vito, tenendo a Milano lo showroom. Poi la notizia di un brusco aggravarsi della situazione in azienda.

A metà aprile Stefano Massa, da anni amministratore unico dell'azienda, si è fatto da parte, lasciando il timone a William Donati, commercialista dello studio Morri Cornelli associati di Milano.

Qualche settimana fa, poi, i sindacati hanno ricevuto notizia della chiusura della sede di Bagnolo e dello showroom milanese a partire dal primo giugno. Per i tredici dipendenti si aprirebbe un biennio di Naspi (il nuovo ammortizzatore sociale varato con il Jobs Act) in assenza della possibilità di ricorrere alla cassa straordinaria.

"La situazione è in evoluzione, non è ancora stato siglato nulla per cui è prematuro parlarne - spiega il commercialista Donati - tutto quello che posso dire è che stiamo lavorando di concerto perché non ci siano problemi con nessuno, lavoratori e fornitori, e per salvare un marchio importante". Da Donati viene anche la conferma che attualmente l'attività a Bagnolo San Vito è ferma. Indiscrezioni aggiungono che si starebbe lavorando per porre rimedio a una difficile situazione debitoria, e che per il futuro non è esclusa la possibilità della cessione del marchio.

La Valstar, società a responsabilità limitata, ha sede legale in Piazza della Repubblica a Milano. Il capitale sociale di 100 mila euro risulta ripartito tra Chiara Bianchi (95%), figlia di Luigi, e il marito Stefano Massa (5%). Il numero di dipendenti è progressivamente diminuito negli ultimi anni, fino ad arrivare agli attuali 13. Nel 2005, quando arrivò a Bagnolo, il marchio Valstar aveva già alle spalle 94 anni di vita. Alle radici un'azienda inglese che aprì a Milano una fabbrica di impermeabili e un cinese, Sai Vita, che guidò la sartoria per generazioni. Valstar ha sempre puntato a una produzione di alta qualità e a un target di clienti medio alto. Oltre all'Italia, i suoi mercati di riferimento erano gli Stati Uniti, il Giappone e la Germania.

Il suo prodotto più celebre era il "Valstarino", il giubbino in pelle scamosciato, tagliato in vita con cintura, collo e polsi in maglia e due tasconi applicati: un capo iconico creato nel 1935 e diventato un indispensabile del guardaroba maschile negli anni '70 e '80. Reinventato all'inizio degli anni 2000 con un taglio slim e una nuove versione per lei, il "Valstarino" era il capo iconico su cui l'ex amministratore Stefano Massa aveva puntato per il rilancio del marchio. Ma nemmeno la partecipazione a Pitti Uomo e la vetrina web con la possibilità di personalizzare a piacere il giubbotto, sono riusciti a salvare dalla chiusura l'azienda. "E' la crisi bellezza, e non puoi farci niente" avrebbe detto Humphrey Bogart, alzando il bavero del suo impermeabile.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.