×
1 755
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
28 lug 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chirurgia estetica: solo il 15% degli specialisti è donna

Di
Adnkronos
Pubblicato il
28 lug 2012

Chirurgia estetica e donne. Un rapporto intenso, che però vede ancora pochi camici rosa specializzati nella disciplina. A fronte di oltre il 90% di pazienti donna che ricorre al ritocco, abbiamo solo il 15% dei chirurghi estetici appartenenti al gentil sesso. E' quanto emerge dai dati dell'Aicpe, Associazione italiana chirurghi plastici estetici. Da donna a donna, come spiega il chirurgo plastico di Milano Patrizia Gilardino, dovrebbe essere più facile capire le motivazioni che spingono a scegliere il bisturi per risolvere il proprio problema. "Diverse pazienti -sottolinea- me lo hanno confermato: con un medico donna riescono ad aprirsi maggiormente, si sentono più capite e permettono quindi al chirurgo di trovare la giusta risposta alle loro aspirazioni".


Foto: Adnkronos

Ma come mai così poche donne hanno scelto di specializzarsi in questa disciplina? "La chirurgia plastica-estetica all'inizio -sottolinea Gilardino- è stata materia quasi prettamente maschile. Negli ultimi anni però ci sono sempre più donne tra i miei colleghi. Forse il tempo ha aiutato a 'sdoganare' la professione o forse è cresciuta la consapevolezza tra le donne dell'importante contributo che possono dare a questa disciplina. In questo cambio di tendenza, fondamentale anche la presa di coscienza che, quando si parla di interventi estetici, una donna può trovarsi meglio a rapportarsi con una donna".

La scelta dello specialista a cui rivolgersi dipende da diversi fattori: a parità di requisiti professionali, se si tratta di indirizzarsi verso un chirurgo estetico uomo o una donna, è probabile che le pazienti si orientino sul camice bianco in gonnella, soprattutto per alcuni interventi prettamente femminili come l'aumento del seno e la chirurgia estetica intima. "È una questione di sensibilità, di comprendere le motivazioni della paziente - afferma Gilardino - La scelta di aumentare di taglia il seno è dettata non solo da motivi estetici, ma solitamente anche da insicurezze e timori. Magari si tratta di donne con il seno rilassato dopo la gravidanza, oppure che non si piacciono più o non si sono mai piaciute. Nel rapporto tra medico e paziente è necessario comprendere gli obiettivi per arrivare al risultato atteso".

Con un chirurgo donna, la paziente tende ad affrontare più facilmente anche argomenti più "delicati" che riguardano la chirurgia estetica intima. "Le richieste di chirurgia intima sono in aumento. L'argomento non è più un tabù: parlarne con un medico, tuttavia, può non essere sempre così facile. Per questo molte pazienti scelgono un chirurgo donna. Per questi interventi -afferma Gilardino- ho scelto di affiancarmi un'èquipe tutta al femminile, per limitare il più possibile il disagio della paziente".

Per Gilardino, comunque, dire che le donne preferiscono le donne "non è una regola". "In chirurgia estetica -spiega- uno degli aspetti fondamentali è entrare in sintonia con i desiderata dei propri pazienti. E la delusione può essere dietro l'angolo se le proprie aspettative non sono in linea con il risultato che il chirurgo ha in mente. Rapportandosi con una professionista donna, la sintonia tra una paziente e il medico può essere maggiore. Anche perché solamente una donna può comprendere alcuni particolari problemi, non tanto per conoscenza quanto per esperienza diretta".

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.