×
1 700
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
4 dic 2018
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chanel smette di utilizzare pelli esotiche

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
4 dic 2018

Chanel ha annunciato lunedì che non utilizzerà più pellami esotici nelle sue collezioni. Il motivo è soprattutto legato al fatto che è diventato troppo complicato garantire una fornitura che rispetti i principi dell’etica. 

Chanel Autunno-Inverno 2018/19 - Pixelformula


“Da Chanel, valutiamo continuamente le nostre catene di approvvigionamento per garantire che soddisfino i nostri requisiti in materia di etica e tracciabilità. Tuttavia, è sempre più difficile per noi procurarci delle pelli esotiche - coccodrillo, lucertola, serpente e squalo Galuchat – che corrispondano ai nostri requisiti etici”, ha dichiarato Bruno Pavlovsky, il presidente delle attività moda della firma dell’universo del lusso, citato dal quotidiano Le Figaro.
 
“Anche se riceviamo molti ordini per queste borse, che in azienda chiamiamo "Collector", abbiamo scelto di smettere di produrle con queste pelli. Oggi, una borsa esotica deve il proprio valore essenzialmente alla materia prima, e poco alla manodopera. Andremo a privilegiare la creazione, e molto il know-how, e le finiture, per ottenere oggetti eccezionali a partire da materiali nobili di cui controlliamo completamente il sourcing”, ha aggiunto.

Al contrario, la cessazione dell’utilizzo delle pellicce (come hanno deciso di fare diverse altre griffe del lusso negli ultimi mesi) e della pelle non è all’ordine del giorno per il marchio francese. “In realtà ne utilizziamo molto poche nelle nostre collezioni. E come per la pelle, continuiamo a lavorare con l'industria alimentare e con fornitori certificati, tracciabili”, ha spiegato Bruno Pavlovsky.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.