×
701
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 giu 2020
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chanel ha svelato la sua cruise collection “Balade en Méditerranée” online

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 giu 2020

Chanel ha presentato la sua ultima cruise collection – sebbene senza viaggiare realmente da nessuna parte – con un video online girato in uno studio parigino allestito per assomigliare a Capri e presentato sui social media lunedì a mezzogiorno a Parigi.

Chanel, un capo della cruise collection 2021 - Instagram/Chanel


Chiamata “Balade en Méditerranée” o “Un viaggio nel Mediterraneo”, questa collezione di resortwear 2020/21 ha presentato molti look classici di Chanel, ma con un tocco in più: un’inclinazione maggiormente giovane e romantica, favorita dalle idee del direttore creativo Virginie Viard. La collezione è stata la prima ad essere presentata sul web da un'importante casa di moda da quando l'Europa è andata in lockdown a marzo a causa del coronavirus.
 
Il video di sette minuti, diretto da Julien Pujol, mostra quattro modelle – Camille Hurel, Karly Loyce, Cris Herrmann e Mica Argañaraz – riprese virtualmente in uno studio di Parigi mentre si mostrano a proprio agio sulla costa mediterranea, intente a passeggiare sulla terrazza di un hotel di lusso o a camminare su una costa rocciosa; le scogliere dell'isola vulcanica, il golfo di Napoli e l'antica villa dell'imperatore Tiberio s’intravedono in lontananza.

“Inizialmente avevo in mente Capri, dove doveva svolgersi il défilé, ma che alla fine non c’è stato a causa del blocco”, ha detto Virginie Viard. “Quindi abbiamo dovuto adattarci: non solo abbiamo deciso di utilizzare tessuti che già avevamo, ma la collezione si è evoluta più in generale verso un viaggio nel Mediterraneo... Le isole, il profumo dell'eucalipto, le sfumature rosa della bouganvillea”.
 
Nel pre-show, una serie di foto di lookbook scattate da Karim Sadli con la modella argentina Argañaraz e la francese Hurel hanno fatto da sfondo. Abiti bouclé di tweed rosa anguria abbinati a giacche bolero indossate su sgargianti reggiseni di paillettes; audaci pantaloni a zampa d’elefante a quadretti con canottiere coordinate; cardigan rosa chewingum indossati con hot-pants. Tutti catturavano il “fascino libero e rilassato ispirato alle leggendarie attrici degli anni '60” in vacanza sulla riviera italiana e francese.
 
Per l’ora del cocktail: tailleur-pantalone in pelle rosa salmone con giacche doppio petto oppure abiti-bouganvillea a strati o avvolgenti in fine lamé trasparente. Per quanto riguarda la sera, abiti semitrasparenti ad ali di pipistrello in chiffon nero, e ancora altri top superpaillettati; soprabiti vedo-non-vedo abbinati a reggiseni neri.
 
Ognuna delle ragazze era accessoriata con vivaci borse trapuntate, in qualsiasi materiale dal denim alla rafia; affascinanti nuove mini borse micro matelassé, orecchini di perle con doppie chiusure CC e cinture a catena rifinite con cristalli – viste sulle tantissime pance in bella vista, piatte come un pancake e perfettamente abbronzate, delle top model.

 


“Un guardaroba che può essere indossato con una valigetta su ruote, una shopper e una borsa ricamata”, ha aggiunto la Viard a proposito di questa selezione multiuso di look facilmente trasformabili.
 
Il video vero e proprio includeva anche la modella brasiliana Herrmann e la martinicana Karly Loyce, con quest’ultima che sfoggiava la sua tipica acconciatura a treccine. Tuttavia, il filmato non conteneva riferimenti alla pandemia, né alle proteste scoppiate nel mondo per la morte di George Floyd, l’afroamericano soffocato da un poliziotto statunitense, che gli ha tenuto premuto un ginocchio sul collo per oltre otto minuti.
 
Il video termina con la scritta: “Disponibili nei negozi da novembre 2020”. Il che significa che la strategia di Chanel rimane lontana anni luce dal See Now Buy Now, visto che la casa di moda francese mantiene la cadenza di sei collezioni all'anno: due sartoriali, due di ready-to-wear, la sfilata Métiers d’Art e, naturalmente, la cruise.
 
Lo show originariamente era stato programmato per il 7 maggio sulla magica isola del Mediterraneo. Come altre grandi maison – Christian Dior, Gucci, Giorgio Armani, Prada e Max Mara – Chanel ha annullato la sfilata della sua linea resortwear a causa della pandemia, sfilata che avrebbe anche segnato il debutto al di fuori della Francia del direttore creativo Virginie Viard, succeduta a Karl Lagerfeld dopo la sua morte nel febbraio del 2019.
 
L'effetto complessivo è stato un'esibizione altamente competente di raffinata moda per le vacanze, supportata da una colonna sonora che mescolava il DJ venezuelano Arca e un vecchio favorito di Chanel, Sébastien Tellier. Tuttavia, alla fine, sebbene elegante e fluido, il video è servito solo a ricordare ai professionisti quale modesta alternativa sia un filmato se paragonato ad una vera sfilata di moda dal vivo. Specialmente una di Chanel, i cui splendidi spettacoli all'interno del Grand Palais di Parigi o gli storici eventi organizzati sulle isole di Dubai, sul viale principale dell'Avana o in remoti castelli scozzesi, sono entrati negli annali della storia recente della moda.
 
Durante il fine settimana, Chanel ha pubblicato un video teaser della collezione: un film di 18 secondi che faceva riferimento a un viaggio di cinque giorni nel 1997 che Karl Lagerfeld fece sull'isola, quando fotografò Casa Malaparte. Girato da Massimiliano Bomba, il cortometraggio comprende spiagge rocciose, onde che si infrangono, gabbiani e la selvaggia e incontaminata costa occidentale di Capri – oltre all’iconica villa. Famosa per la sua scala piramidale inversa, la Casa Malaparte è stata la cornice del classico film di Jean-Luc Godard del 1963 Il disprezzo, tratto da un romanzo di Alberto Moravia, pellicola molto amata dal mondo della moda con Brigitte Bardot e l’appena defunto Michel Piccoli. Il film parlava del crescente disprezzo di una bella donna per la mancanza di forza del marito dalla volontà debole.

Altri due outfitdella cruise collection 2020/21 di Chanel


Con un ingegnoso gioco di prestigio visivo, la Viard fa riferimento allo scabroso poster del film, dove la Bardot giace sdraiata sul tetto della villa in bikini rosa, scatenando una furiosa scena di gelosia da parte di suo marito Piccoli. Ma mentre nel film di Godard la bellezza si rivela fatale, essa diventa plausibile e misteriosa nelle mani della Viard.
 
Questa primavera, tutte le principali capitali della moda d'Europa (Firenze, Londra, Milano e Parigi) hanno annullato le stagioni programmate delle loro sfilate fisiche. Da allora, hanno tutte riorganizzato le loro varie Settimane della Moda e ora hanno pianificato Fashion Week digitali per le prossime sei settimane. La prossima fermata digitale sarà nel weekend che viene, con il debutto della London Fashion Week Digital, la quale proporrà la sua stagione online di tre giorni a partire da sabato 13 giugno.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.